La città diventa teatro: “Audiobus, un viaggio tra reale e surreale”

16.09.2020 – 07.15 – L’associazione ProgettiAmo Trieste, in collaborazione con Trieste Trasporti, Zeroidee, Circo all’inCirca, CUT e con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, presenta “Audiobus – un viaggio tra reale e surreale“. Il progetto, che s’inserisce nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità, curata dal Comune di Trieste, è una performance multidisciplinare – della durata di circa 40 minuti – ambientata su un autobus urbano di Trieste Trasporti, ed è in programma sabato 19 settembre con quattro corse rispettivamente alle ore 14.00, 15.00, 16.00 e 17.00.
Come funziona? Ogni partecipante riceverà un paio di cuffie e una voce narrante lo accompagnerà in un viaggio straordinario all’interno della città. Tutto accadrà contemporaneamente, dentro e fuori l’autobus: lo spazio attorno allo spettatore/viaggiatore si animerà come in un teatro, con il palcoscenico costituito dall’intera città. L’approccio e il metodo utilizzato sarà quello della contaminazione tra diverse discipline artistiche, quali la poesia, la musica, le arti sonore, visive e performative.

La partenza dell’itinerario sarà presso la fermata di Largo della Barriera Vecchia e la prima tappa il cimitero di Sant’Anna; da lì si ripartirà procedendo in via Baiamonti per attraversare la Trieste meno battuta dagli itinerari turistici. Ci sarà poi il passaggio sulle rive, con il suggestivo spettacolo di Piazza Unità d’Italia da un lato e il mare dall’altro. L’ultimo tratto – attraverso Corso Italia – riporterà i viaggiatori al punto di partenza, Largo della Barriera Vecchia.
I posti sono limitati, la capienza massima per ogni corsa è di 40 persone. Per prenotare il proprio posto, è necessario mandare una mail all’indirizzo [email protected]; l’invito è quello di inviarla entro il giorno prima dell’evento (18 settembre), per permettere un’organizzazione più efficace. Si raccomanda ai partecipanti di presentarsi alla fermata 20 minuti prima della partenza per ritirare il biglietto e le cuffie. Sarà obbligatorio l’utilizzo della mascherina per tutta la durata del tragitto e tutti gli spazi all’interno del mezzo saranno costantemente sanificati