Segnalazioni ATER: la voce di una città dentro la città

09.08.2020 – 09.00 – Il 40% della popolazione che vive in affitto nella provincia di Trieste è inquilino ATER di edilizia sovvenzionata contro una percentuale a livello regionale del 29%, pari a 19.417 inquilini che vivono in 10.405 alloggi.
Gli inquilini ATER Trieste di edilizia sovvenzionata rappresentano il 8,3% della popolazione della provincia, mentre la percentuale a livello regionale di tutti gli inquilini di E.R.P. è il 4%.
Una media di 50 segnalazioni al giorno, raccolte e tracciate nel database aziendale, gestite per priorità.
8mila interventi manutentivi all’anno a fronte di segnalazioni, 2.500 chiamate riguardo a vicinato e utenza, altrettante arrivate in questo periodo relative alla gestione dell’emergenza sanitaria.

“Ho voluto raccogliere varie segnalazioni arrivate dalle Circoscrizioni – riferisce il Consigliere di Amministrazione Daniele Mosetti – e siamo andati sul posto a vedere assieme al Consigliere della VII Circoscrizione Corrado Tremul, di seguito come le affronteremo.”

Intervento in Via Campi Elisi 9

I lavori di ristrutturazione straordinaria riguardano 6 alloggi all’interno dell’edificio. Consideranto la sospensione lavori dovuta all’emergenza COVID-19, il tempo utile contrattuale è slittato a settembre 2020. Il materiale di risulta è stato portato via e il sito di deposito è stato sottoposto ad immediato riordino da parte dell’impresa edile.

Ascensore in 𝘃𝗶𝗮 𝗱’𝗔𝗹𝘃𝗶𝗮𝗻𝗼 𝗻°𝟭𝟵/𝟭

I lavori sono quasi ultimati, in attesa della matricola impianto per la messa in funzione dell’impianto e da ultimare piccole opere di finitura di natura edile.

Ascensore in 𝘃𝗶𝗮 𝗱’𝗔𝗹𝘃𝗶𝗮𝗻𝗼 𝗻°𝟮𝟭

Situazione un pò più complessa a causa di problematiche di natura tecnica ed amministrativa con AcegasApsAmga e TIM che hanno comportato la necessità di eseguire opere complementari ed il fermo cantiere, quest’ultimo in seguito esasperato dall’emergenza sanitaria Covid-19. Risolti i problemi con i subappaltatori, i lavori sono ripresi il 27 luglio. La fine dei lavori è prevista per il giorno 15/11/2020. E’ stato richiesto all’impresa di aggiornare il cartello di cantiere con le scadenze aggiornate.

Passaggio di 𝘃𝗶𝗮 𝗩𝗶𝗴𝗻𝗲𝘁𝗶

Da lungo tempo alcuni residenti nel complesso ERP utilizzavano l’accesso pedonale al complesso del residence Le Agavi per raggiungere più velocemente la vicina via Valmaura. L’accesso è stato in seguito chiuso dall’Amminstratore del residence Le Agavi. Dal punto di vista giuridico non è stato commesso alcun abuso.
Successivamente, su richiesta di alcuni residenti e con l’aiuto di alcuni proponenti era stata presentata ad ATER una bozza testo di una convenzione tra ATER e l’amministrazione del residence per la concessione di una sorta di servitù onerosa per l’utilizzo del vecchio percorso pedonale da parte di residenti con disabilità e/o anziani all’interno del complesso di via Vigneti. Attualmente ATER è in contatto con i promotori dell’iniziativa, nel quale l’ente ha già proposto un testo di convenzione opportunamente modificato ed inviato in data 20.06.2019, ma non risulta che vi siano state risposte. Ci siamo attivati – riporta il membro del CdA Daniele Mosetti – per riprendere in mano la bozza di convenzione proposta e i relativi elementi da trattare con gli amministratori delle aree coinvolte in questo progetto, al fine di poter definire una possibile soluzione.

Relativamente alle automobili abbandonate di via Vigneti, è stato approvato durante il CdA del 04.08.2020 il Protocollo d’Intesa tra ATER e Comune di Trieste. Il fine di tale collaborazione è la realizzazione di un programma di azioni e interventi diretti a rimuovere, dai siti di proprietà e/o in gestione Ater, i veicoli abbandonati ed a contrastare, nei limiti delle rispettive competenze, il proliferare dell’abbandono del rifiuto.

Sono state inviate le prime 50 raccomandate per contattare proprietari delle autovetture – riferisce il membro del CdA Daniele Mosetti -. Lunedì è stato approvato all’unanimità il protocollo d’intesa in Comune, manca quindi solo la firma tra il Sindaco del Comune di Trieste e il Presidente di ATER Trieste Riccardo Novacco.