25.3 C
Trieste
mercoledì, 17 Agosto 2022

Facebook e Twitter contro Trump. Lotta alla disinformazione

06.08.2020 – 08.20 – Ormai l’utilizzo dei social da parte dei politici è diventato qualcosa di inusuale e, anzi, si è trasformato nel tempo in un vero campo disseminato di dichiarazioni e opinioni.
Il Presidente americano Donald Trump non è di certo avulso a questa pratica, costellando i suoi profili social di miriadi di Tweet e Post, che spesso sono finiti in men che non si dica sotto l’attenzione mediatica a causa dei loro contenuti.
In questo periodo storico così delicato, plasmato purtroppo dall’emergenza Coronavirus, Facebook ha deciso di rimuovere un post della pagina del presidente americano Donald Trump in cui si affermava che i bambini sono quasi immuni dal coronavirus.
“Si tratta di contenuti che contengono affermazioni false e dannose che violano le nostre regole sulla disinformazione” sottolinea il social.

Ma il social blu non è l’unico che ha “tarpato le ali” al profilo del Presidente americano: anche l’uccellino più famoso del mondo, Twitter, ha bloccato temporaneamente l’account della campagna di Trump, con la motivazione che contiene alcuni tweet che fanno disinformazione sul coronavirus.
Colpito soprattutto il post di TeamTrump in cui si sostiene che i bambini sono quasi immuni al Covid-19. Lo stesso gia’ censurato da Facebook. I proprietari dell’account dovranno quindi eliminare quel post prima di continuare a twittare.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore