Un nuovo numero uno a Trieste, c’è Ioime dal Potenza

20.08.2020 – Dopo alcune settimane di trattative, finalmente, la Triestina ha portato a termine un nuovo colpo di mercato. L’ultimo nome ad aggiungersi alla lista degli acquisti conclusi da Mauro Milanese in queste settimane (dopo Rizzo, Petrella, Di Massimo e Boultam) è quello di Raffaele Ioime. Il portiere 33enne nativo di Napoli ha firmato, nella giornata di ieri, un contratto biennale con opzione di prolungamento per una nuova stagione in caso di promozione in Serie B e si è già aggregato ai compagni, lasciandosi scattare la prima foto ufficiale da alabardato sotto la Curva Furlan.

Inizia presto, la carriera agonistica di Ioime: a 18 anni, infatti, è già titolare del Savoia, in Serie D, al quale approda dopo essere cresciuto nel vivaio del Catania. L’anno dopo, nella stagione 2006/2007, è ancora titolare in Serie D, ma la stagione la trascorre per metà a Brindisi, mentre in seguito – a gennaio – passa a Cosenza. Messosi in luce come talento tra i pali, viene ripreso dal Catania, che ora gli affida per una stagione i pali della Primavera, mentre nel 2008/2009 passa in prestito al Legnano, dove disputa l’allora Prima Divisione della Lega Pro. Un nuovo prestito vede Ioime trasferirsi, l’anno successivo, alla Spal, dove però non riesce a ritagliarsi spazio, così, nel 2010/2011 tenta l’esperienza all’estero, con i romeni dell’UTA Arad, che però si concluderà con lo svincolo già a gennaio.

Dopo un anno di inattività, a gennaio 2012 Ioime torna in Italia sposando la causa del Campobasso. Dopo sei mesi, un nuovo trasferimento: stavolta a tesserarlo è il Latina, con cui da comprimario conquista la promozione in Serie B, ma nel gennaio del 2014 si svincola, restando fermo per un’altro anno, prima di riavvicinarsi a casa firmando per l’Ischia Isolaverde in Prima Divisione. A fine stagione, Ioime scende di categoria, firmando in Eccellenza per il Gaeta, che lascia però dopo pochi mesi per trasferirsi in Serie D all’AZ Picerno. Nella piccola società lucana, Ioime trova finalmente un po’di stabilità, rimanendo infatti per due stagioni e mezzo, nelle quali colleziona 72 presenze. Nell’agosto 2018, dopo un brevissimo passaggio da Matera (dove non ha nemmeno il tempo di iniziare la stagione) si trasferisce a Potenza, dove si impone come portiere titolare in Serie C, contribuendo – nella stagione appena conclusa – al raggiungimento dei playoff da parte dei lucani, affrontando (ed eliminando) proprio la Triestina.

La Triestina ha così un nuovo numero uno, di esperienza, affidabilità e grande empatia con il pubblico, noto per il suo grande attaccamento alla maglia in tutte le squadre in cui ha giocato. Reattività, tecnica anche nel gioco con i piedi, coraggio, personalità: queste le caratteristiche principali di Ioime, che arriva a Trieste per dare a Gautieri una sicurezza in più in porta. Arriva all’Unione nonostante l’alto interesse su di lui da parte di diverse società (tra cui il Südtirol e, soprattutto, il Cosenza in Serie B): fortissima, infatti, è stata la sua volontà di sposare la causa alabardata, così come fortissimo è stato il desiderio di Gautieri di averlo a disposizione e di Milanese di portarlo a Trieste.

Il suo arrivo porterà con ogni probabilità alla cessione di Offredi: già nell’aria da qualche tempo (si era parlato di un possibile ritorno in Alto Adige), la separazione tra l’Unione e il portiere che ne ha difeso i pali nell’ultimo anno e mezzo appare ormai inevitabile: lui è un numero uno, non un dodicesimo, e difficilmente accetterebbe un declassamento a secondo di Ioime. A questo punto, dunque, bisognerà trovare una destinazione all’estremo difensore bergamasco che, al di là di alcune lacune, rimane sempre un nome di grande prestigio per la Serie C. Come lui, anche Valentini (rientrato dal prestito all’Alessandria) sarà ceduto: per lui le opzioni sono al momento Mantova e Catanzaro. Per il mercato in uscita sono tante le situazioni che andranno monitorate: Codromaz, Pizzul, Ferretti, Costantino e Gatto sono tutti giocatori che non rientrano attualmente nei piani alabardati. Quest’ultimo pare essere entrato nelle ultime ore nei radar del Novara, di cui si attende ora la prima mossa.

Intanto, è stata ufficializzata la data in cui sarà sorteggiato il calendario della Serie C che avrà inizio il prossimo 27 settembre: si svolgeranno infatti il prossimo 10 settembre presso il Salone d’onore del CONI a Roma. Una novità per quanto riguarda l’amichevole con l’Hellas Verona inizialmente prevista per il prossimo 2 settembre a Bressanone: si disputerà infatti a Santa Cristina Val Gardena, dove gli scaligeri sono in ritiro.