22.6 C
Trieste
sabato, 2 Luglio 2022

“A casa!”, raccolta di firme di Fratelli d’Italia contro il governo Conte

04-07-2020 – 11.24 – Mattinata di raccolta firme quella organizzata, in concomitanza con l’evento nazionale di Roma in Piazza del Popolo, da Fratelli d’Italia in Largo Bonifacio a Trieste, dove è stato predisposto un banchetto per chiedere che il governo si dimetta e per tornare a libere elezioni. Fratelli d’Italia chiede agli italiani un sostegno per “mandare a casa il governo”, ritenuto unito soltanto dall’interesse per le poltrone. “I cittadini”, afferma la segreteria locale del partito, “hanno diritto di votare e scegliere liberamente il loro governo, in questo momento difficile. Fratelli d’Italia non intende lasciare nessuno solo a partire da tutti coloro che non hanno ancora ricevuto un euro dalla cassa integrazione, dalle aziende in crisi, ai piccoli imprenditori che hanno il terrore di chiudere le loro aziende”.

“Non possiamo stare zitti”, aggiunge Claudio Giacomelli, segretario provinciale, “davanti al peggiore governo nella peggiore crisi di sempre. Siamo per un’opposizione costruttiva ma intransigente in quanto consapevoli che c’è solo un modo per far uscire l’Italia da questo incubo: fare scegliere il governo agli italiani attraverso il voto. A Trieste ci sono anche dei motivi in più per sostenere questa raccolta firme: non dobbiamo dimenticare che il ministro degli Esteri Di Maio, quando si è recato a Lubiana, non ha avuto una parola sui temi importanti per la nostra città, ovvero sulla rotta balcanica, sul dumping sociale e sulla concorrenza sleale delle aziende straniere con particolare riferimento al comparto dei trasporti e dell’edilizia”.

[c.s.]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore