20.6 C
Trieste
venerdì, 30 Settembre 2022

Ritorna la Festa della Musica con un ricco programma di eventi

18.06.2020 – 07.00 – Ritorna la Festa della Musica, promossa dal Comune di Monfalcone quale città partner nell’ambito di un circuito nazionale e internazionale: anche questa edizione propone un ricco calendario di appuntamenti organizzati in sicurezza nel cuore della città e a Marina Julia, nel rispetto di quanto previsto dal decreto ministeriale in materia di spettacoli. “Un’edizione particolarmente importante per l’Amministrazione comunale” – afferma l’Assessore alla cultura Luca Fasan – “perché riporta, per la prima volta dopo il lockdown, la musica “dal vivo”, in occasione della giornata del solstizio d’estate, domenica 21 giugno, dall’alba in poi, con l’obiettivo di valorizzare le attività di tutti coloro che fanno musica sul territorio, sia dal punto di vista professionale che amatoriale”.

Un evento che, animato dallo stesso approccio della Giornata europea della Musica, sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dalla Siae, trasmette quel messaggio di cultura, partecipazione, armonia e universalità che solo la musica riesce a dare.

La Festa della Musica si apre con il “Concerto del Solstizio” alle 04.00 del mattino, sulla spiaggia di Marina Julia, con la musica dell’Ensemble d’arpe Rainbow of Magic Harpes, diretto da Ester Pavlic, accompagnato dal flauto di Francesca Pipia e percussioni di Gino Pipia (presenta Albino Pavlic).
Dalle 10.00 e per tutta la giornata si possono apprezzare le “Note del mare” nei bar della spiaggia: una serie di esibizioni a cura dell’Associazione Culturale World Music, dell’Associazione Culturale CAM Arte & Musica, il Centro Giovani Innovation Young, in collaborazione con l’Associazione Amici per Marina Julia.

In conclusione, in piazza Unità d’Italia a Monfalcone, il Concerto “La musica non ha confini” dell’Istituto di musica A. Vivaldi (Daniel Fercosini, Andrea Podgornik e Riccardo Bertossa alla chitarra, Francesco De Luisa al pianoforte) e del Quintetto fiati dell’Orchestra Filarmonica città di Monfalcone, gruppo musica da camera.

Il programma prevede nel dettaglio:

SPIAGGIA DI MARINA JULIA

Alle 04.00 Ensemble d’arpe “RAINBOW OF MAGIC HARPS” diretto da Ester Pavlic, accompagnato dal flauto di Francesca Pipia e percussioni di Gino Pipia.
Presenta Albino Pavlic

CAESAR RISTO PUB

Alle 10.00 Aperitivo matinee con DJ Mon Madhatter
Alle 18.00 “Beatles story telling” Feat. RockHistory

SPIAGGIA DI PIPPO

Alle 10.00 Stones cover Rock/Grunge

BAR SPIAGGIA NUMBER ONE

Alle 16.00 Sarahband

CHIOSCO EX PLAYA

Alle 17.00 Io canto da casa compilation, esibizione di giovani musicisti locali che presenteranno brani inediti prodotti durante il periodo di lockdown.
Alle 18.00 Esibizione della World Music School.
Con l’occasione, verrà anche dato il via alla programmazione di “Innovation Radio”, la web radio del Centro Giovani Innovation Young che, nel corso del pomeriggio, raccoglierà le interviste dei musicisti.

 Piazza Unità d’Italia, Monfalcone

Alle 21.00 Concerto “La musica non ha confini” dell’Istituto di musica A. Vivaldi con Daniel Fercosini, Andrea Podgornik, Riccardo Bertossa, Francesco De Luisa.
Presente anche il Quintetto fiati Orchestra Filarmonica Città di Monfalcone gruppo musica da camera

La Festa della Musica, nata in Francia nel 1982, ha visto i suoi primi sviluppi in Europa nel 1985 in occasione dell’anno europeo della Musica. A partire dal 1995, gli organismi pubblici e privati qui riuniti, sono co-organizzatori di una Festa europea della Musica, ogni 21 giugno, al fine di testimoniare, attraverso un avvenimento comune, la volontà di favorire una migliore conoscenza delle realtà artistiche attuali dei propri paesi, e di sviluppare gli scambi, in ambito musicale, tra i paesi dell’Unione europea e della grande Europa.

Questo avvenimento prende forma attraverso una grande manifestazione locale in ciascuno dei paesi o in ciascuna delle collettività partner, e ha la finalità di favorire gli incontri multilaterali tra musicisti europei. La Festa Europea della Musica ha per vocazione il rafforzarsi della cooperazione europea con l’appoggio degli associati affinché possano emergere le collaborazioni tra i partner per contribuire allo sviluppo di una Cultura Europea.

[c.s]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore