Regione FVG, stanziati 600mila euro per stadio Pordenone Calcio

11.6.2020 – 08:30 – ‘’La Regione Friuli Venezia Giulia assegnerà 600.000 euro al Comune di Fontanafredda per adeguare lo Stadio Omero Tognon alla Serie B di calcio. Questi fondi permetteranno l’avvio immediato dei lavori di adeguamento e, in tal modo, si risolverà una problematica che non poteva ancora durare nel tempo. Una squadra come il Pordenone Calcio ha bisogno di un proprio impianto sportivo per continuare a gareggiare e competere ai massimi livelli”. Lo ha affermato in una nota il consigliere regionale della Lega, Simone Polesello, primo firmatario dell’emendamento che è stato cofirmato trasversalmente da tutti i consiglieri regionali del territorio pordenonese.

“Un doveroso ringraziamento va rivolto ai Comuni di Udine e di Trieste, oltreché alle società sportive e alle tifoserie dei rispettivi territori, per la generosa disponibilità ad ospitare le partite del Pordenone Calcio al ‘’Friuli’’ e al ‘’Rocco’’. Tuttavia – ha evidenziato Polesello – riteniamo sia arrivato il momento di dare un’identità univoca alla squadra di Pordenone che oramai suscita interesse anche a livello nazionale. Il gioco di squadra per raggiungere questo obiettivo – ha continuato il leghista – è stato fondamentale poiché, quando di fronte all’interesse del territorio si abbandonano posizioni ideologiche e divisioni politiche, si assolve al vero scopo della politica: dare risposte concrete e fattive ai bisogni e alle necessità dei cittadini – ha concluso il consigliere”.

Il commento del consigliere regionale M5S, Mauro Capozzella:

Bene individuare nel Tognon di Fontanafredda lo stadio per ospitare le partite del Pordenone. Una soluzione che avevamo prospettato già all’inizio del 2019, senza essere ascoltati e forse un po’ derisi. Oggi, per fortuna, l’orientamento è cambiato e ha finalmente prevalso il buon senso”. Lo afferma in una nota il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Mauro Capozzella, tra i firmatari dell’emendamento.

Il commento del consigliere comunale di Fontanafredda, Stefano Della Flora:

Realizzare un’opera faronica, come l’ipotizzata Pordenone Arena, spendendo ingenti risorse anche pubbliche non avrebbe avuto senso, nel momento in cui sono già stati stanziati 2 milioni di euro per interventi al Tognon e, con una somma analoga, si potrebbero completare le opere per rendere la struttura idonea per disputare la Serie B”, ha aggiunto il consigliere comunale di Fontanafredda, Stefano Della Flora.

Il commento del capogruppo PD, Sergio Bolzonello:

La possibilità di creare una casa per il Pordenone Calcio nello stadio Tognon di Fontanafredda, è un obiettivo raggiungibile. Grazie all’impegno trasversale da parte del Consiglio regionale e del governatore Massimiliano Fedriga, entro il prossimo autunno i ramarri potranno ritornare a giocare nella Destra Tagliamento“. Lo asserito in una nota il capogruppo del Pd, Sergio Bolzonello, il quale, assieme a tutti i consiglieri regionali eletti nel collegio di Pordenone, ha presentato l’emendamento per concedere un finanziamento al Comune di Fontanafredda (PN) al fine di adeguare il locale stadio comunale.

“Questo risultato – ha commenta Bolzonello – deriva da un’iniziale condivisione da parte del presidente del Pordenone, Mauro Lovisa, del sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani e del sottoscritto sul fatto che dopo questo periodo di ospitalità allo Stadio Rocco di Trieste restava come obiettivo quello di ritornare nel Friuli Occidentale. La soluzione ottimale, in attesa della costruzione del nuovo stadio, risulta essere l’impianto di Fontanafredda, per il quale il sindaco Michele Pegolo ha fin da subito dato disponibilità. A lui, alla sua Amministrazione e al Fontanafredda Calcio va inviato un grande grazie per aver compreso la situazione. Con questo intervento – ha concluso Bolzonello – si stanzieranno i primi 600mila euro necessari per far partire subito i lavori di adeguamento, con la previsione di un secondo finanziamento nell’assestamento di bilancio di Luglio“.