13.2 C
Trieste
martedì, 4 Ottobre 2022

Crociere, Carnival ha perso 4,3 miliardi. S’inizia a demolire le navi bianche

23.06.2020 – 08.30 – La Carnival Corporation, principale gruppo crocieristico al mondo e responsabile in Italia della nota Costa Crociere, ha annunciato di aver chiuso il secondo trimestre del 2020 con una perdita netta di 4,3 miliardi di dollari (5,1 miliardi allargando al semestre) a confronto con un utile netto di 451 milioni nello stesso periodo del 2019.
La Carnival, dopo aver proposto più volte diverse date per la ripartenza, ammette infine l’ovvio: non si sa quando si potrà ripartire. Le compagnie aderenti alla Clia (l’associazione globale degli armatori crocieristici) hanno di propria iniziativa prorogato lo stop fino al 15 settembre nei porti degli Stati Uniti; una decisione forse prevedibile, considerando come la pandemia continui a impazzare oltre oceano. La Carnival tuttavia, avendo 100 navi da crociera divise in 9 marchi, verrà colpita duramente da questa decisione, tanto più osservando come quello statunitense rimanga il mercato maggiore.

Ogni nave che rimane a disarmo, ancorata ai moli, costa da uno a tre milioni alla compagnia; e al momento tutte e 100 le navi da crociera di Carnival sono ferme; con una liquidità di 7,6 miliardi erosa giorno dopo giorno.
In questo scenario difficilmente immaginabile nel 2019, la Carnival sta iniziando a demolire le proprie navi pur di tagliare in un qualche modo sui costi di mantenimento. Il programma di dismissione, previsto per il 2021, è stato anticipato, l’anzianità delle navi accelerata: secondo Il Secolo XIX tutte le navi bianche sopra i 20 anni di età potrebbero rischiare la distruzione. La Carnival possiede 22 navi risalenti agli anni Novanta e come tali suscettibili di demolizione. L’immagine straniante di una compagnia marittima che demolisce le sue stesse navi pur di risparmiare sui costi del disarmo è già realtà, perché la Carnival ha annunciato che “cederà” sei navi nei prossimi tre mesi. Tra queste ritroviamo l’italiana “Costa Victoria” che passerà sotto i ferri dei cantieri genovesi San Giorgio del Porto.

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore