Chi sono i Ministri italiani? Parliamo di Francesco Boccia

26.06.2020 – 10.30 – Ministro per gli affari regionali e le autonomie: abbiamo sentito ampiamente parlare di Francesco Boccia durante il periodo emergenziale da Coronavirus, ma osserviamo ora la sua formazione e la sua carriera politica.
Classe 1968, il Ministro vanta nel suo curriculum accademico una laurea in Scienze politiche con indirizzo economico-internazionale, presso l’Università di Bari, ottenendo nel 1994 un MBA (Master in Business Administration) presso l’Universita Luigi Bocconi di Milano.
Dal 1994 al 1998, Boccia diviene ricercatore presso l’European Institute, Economic and Social Cohesion Laboratory della London School of Economics.
Nel 2002 è visiting professor alla University of Illinois di Chicago, presso il College of Public Administration.

Dal 1998 al 2005 è stato direttore del CERST, Centro di ricerca per lo sviluppo del territorio dell’Università Carlo Cattaneo di Castellanza.
Fino al 2016 il Ministro ricopre l’incarico diprofessore associato di Economia aziendale presso la LIUC di Castellanza.
In seguito diventa presidente del Centro di Ricerca interdisciplinare su Governance e Public Policies presso l’Università degli Studi del Molise.

Parlando invece di politica, la sua carriera parte dal 2004 come Assessore all’economia al comune di Bari dal luglio del 2004.
Dal 2006 al 2008 diviene Capo del Dipartimento per lo Sviluppo delle Economie Territoriali nel secondo governo Prodi. Sempre dal 2006 al 2008, è stato commissario liquidatore e presidente dell’organo straordinario di liquidazione del dissesto finanziario del Comune di Taranto, nonché consigliere economico del Ministro dell’Industria Enrico Letta.
Nel 2008 viene eletto alla Camera dei deputati nella lista del Partito Democratico. Dal novembre 2009 è componente dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo PD alla Camera in qualità di Segretario e Coordinatore delle Commissioni Economiche alla Camera.

Nella XVII Legislatura è poi Presidente della V Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione della Camera dei Deputati.
Nel 2013 nelle elezioni amministrative, viene eletto consigliere comunale di Bisceglie per il Partito Democratico col maggior numero di preferenze nelle liste del centrosinistra, carica da cui si è dimesso nell’aprile 2016.
Il 13 luglio 2019, durante l’Assemblea Nazionale, il Segretario, Nicola Zingaretti, lo nomina Responsabile Economia e società digitale del Partito Democratico.
Dal 1º agosto 2019 è componente della Commissione Parlamentare di Inchiesta sul Sistema bancario e finanziario della XVIII Legislatura.

(Per leggere lo scorso articolo della Rubrica dedicata ai Ministri Italiani clicca qui)