Dialoghi ai tempi del virus, “Vicino/Lontano on”: il Festival diventa virtuale

08.05.2020 – 11.20 – Il Festival “Vicino/Lontano” si propone in modalità “on” e diventa virtuale, con uno spazio digitale di riflessione sugli scenari che l’emergenza Covid-19 proietta sul nostro futuro. Si tratta di “Dialoghi ai tempi del virus“: sei appuntamenti serali, da lunedì 18 a venerdì 22 maggio, ogni sera alle 21.00, trasmessi in diretta streaming nelle date in cui avrebbero dovuto svolgersi, a Udine, la 16esima edizione del Festival e del Premio letterario internazionale Tiziano Terzani, rinviati alla stagione autunnale.

La programmazione degli eventi online si rende possibile tramite l’allestimento di un set televisivo grazie a Entract Multimedia, nella chiesa di San Francesco – da sempre sede degli eventi principali di “Vicino/Lontano”. Studiosi di diverse competenze e diverso orientamento, collegati da casa, saranno chiamati a immaginare in quale mondo stiamo per entrare, con gli interventi per ogni appuntamento di uno dei cinque finalisti dell’edizione 2020 del Premio Terzani.
Ogni incontro prevederà inoltre la possibilità di intervenire da parte degli spettatori attraverso l’invio di domande a un numero dedicato, e si chiuderà sulle note di contributi musicali particolarmente significativi delle passate edizioni del festival vicino/lontano e del Premio Terzani.

“La nostra speranza – spiegano i promotori – è di poterci rivedere in autunno, con rinnovata “passione” (tema scelto per l’edizione 2020 di Vicino/Lontano), per condividere, come sempre, l’atmosfera speciale del festival e del Premio in uno spazio fisico di incontro, di scambio e di confronto collettivo”.

Grande soddisfazione è stata espressa anche da parte dell’assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli in merito all’iniziativa virtuale: “il festival Vicino/lontano in conseguenza della particolare situazione conseguente alla pandemia, quest’anno ha cambiato denominazione e mission diventando ‘Vicino/lontano on – Dialoghi al tempo del virus’ dove ‘on’ sta a significare sia il fatto che si svolgerà online, sia la sua continuità” ha spiegato, facendo un plauso “a tutte le associazioni, perché, invece di abbattersi, hanno colto l’occasione per reinventarsi“.

Qui il programma completo dell’evento.