18.7 C
Trieste
domenica, 14 Agosto 2022

Condannata all’ergastolo la 29enne che aveva ucciso la sua famiglia residente a Sacile

07.05.20-10.00– In Macedonia è stata condannata all’ergastolo dalla Corte d’Assise di Gostivar la 29enne Blerta Pocesta per il triplice omicidio dei genitori e della sorellina Anila, 14enne. La strage ha colpito profondamente la comunità di Sacile, in provincia di Pordenone, in quanto la famiglia da anni lavorava e viveva nella zona (precisamente aveva acquistato una villetta a Cornadella). Il terribile fatto è avvenuto nella notte del 25 agosto 2018 nella cittadina macedone di Debar. Come riferisce Il Friuli, il padre Amit, 54enne, lavorava come operaio in una ditta sacilese mentre la madre Nazmije, 53 anni, laureata in chimica nel Paese d’origine, era dipendente di un’impresa di pulizie della zona; con loro vivevano anche le tre figlie di 29, 22 e 14 anni.

L’estate del 2018, entrambi i genitori e la ragazza più giovane erano tornati nel loro paese d’origine per partecipare ad un matrimonio ma la mattina del 25 agosto erano stati trovati tutti e tre assassinati a colpi di pistola. Le indagini sono iniziate immediatamente dalla Procura della Repubblica di Pordenone in accordo con quella macedone, grazie al coordinamento del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e del Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia e con il contributo della Squadra Mobile di Pordenone e del Servizio Polizia Scientifica.

Esse hanno portato alla figura della primogenita, Blerta, che all’insaputa della seconda sorella si era recata in Macedonia per effettuare l’atto agghiacciante, rientrando inoltre subito dopo in Italia. Si sono quindi rivelati determinanti per il processo gli accertamenti investigativi effettuati sul versante italiano. La ragazza non aveva agito da sola: con lei due complici macedoni, condannati rispettivamente a dieci e tre anni di reclusione, il primo per aver dato assistenza alla giovane nei movimenti in madrepatria ed il secondo per aver procurato la pistola ovvero l’arma del delitto.

[c.s.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore