Udine, “irregolare” scoperto a passeggiare: si azzuffa con la Polizia

17.04.2020 – 08.03 – Durante i controlli di routine per l’osservanza degli obblighi anti Covid-19, gli agenti della Questura di Udine hanno individuato, l’altro ieri pomeriggio un uomo che passeggiava verso via Cividale, senza mascherina, né protezione per naso e bocca.
Quando l’uomo è stato bloccato, ha rifiutato di farsi identificare e dopo un breve alterco, ha iniziato a tirare calci e a spintonare gli agenti, fino a quando l’incontro è degenerato in una mischia a terra. Una volta condotto in Questura, l’uomo è stato identificato come un irregolare proveniente dal Ghana, 25 anni, già in precedenza colpevole di decreti di espulsione e ordini del Questore di allontanarsi da Udine.
Nella stessa Questura l’uomo ha continuato a tentare di fuggire, scappando per un corridoio e infine distruggendo la serratura di una porta.

L’uomo è stato infine arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Ieri mattina, nell’udienza di convalida in videoconferenza tra gli uffici della Questura, dov’era presente il difensore, quelli del gip e quelli della Procura è stato convalidato il fermo e fissata l’udienza successiva. Il 25enne è stato quindi munito di nuovo ordine del Questore ad abbandonare la Stato.