30.6 C
Trieste
martedì, 28 Giugno 2022

Trieste, Consiglieri centro-sinistra: “Si intervenga per alleggerire numero detenuti”

14.04.2020 – 10.50 – “Dal Papa ai magistrati, dai penalisti alle associazioni: numerosi sono gli appelli al Governo affinché si intervenga con provvedimenti più efficaci per alleggerire il numero delle persone detenute all’interno dei penitenziari, che rischiano di diventare “una bomba atomica” per il rischio contagio, come ha affermato padre Alex Zanotelli in un documento con cui ha lanciato l’SOS sul mondo carcerario, mentre sono già 58 in Italia le persone recluse positive al Covid 19 (di cui 5 nel carcere di massima sicurezza di Tolmezzo) e 178 gli agenti di Polizia Penitenziaria”. I consiglieri comunali di centrosinistra – Fabiana Martini (PD), Sabrina Morena (Open FVG), Antonella Grim (Gruppo Misto-Italia Viva), Giovanni Barbo (PD), Laura Famulari (PD), Valentina Repini (PD), Marco Toncelli (PD), Igor Svab (PD) – raccolgono l’appello della Garante dei Detenuti del Comune di Trieste e invitano le Autorità competenti ad attivarsi per tutelare la salute delle persone recluse e del personale carcerario.

“Ci uniamo anche noi ai tanti appelli, raccogliendo in particolare quello della Garante per i Diritti dei Detenuti del Comune di Trieste, avvocata Elisabetta Burla, che in una nota ufficiale (allegata al presente comunicato) riferisce tra l’altro di condizioni all’interno della Casa Circondariale di Trieste che non consentono il rispetto del distanziamento fisico, nonché delle preoccupazioni dei detenuti rispetto a un possibile contagio per l’andirivieni di vario personale coinvolto nella conduzione dell’Istituto di pena, personale che si chiede di sottoporre a tampone e di dotare dei necessari dispositivi di protezione individuali”.

“Auspichiamo che le Autorità competenti siano sensibili a questo grido d’allarme, che giunge da persona competente e informata sui fatti, e si attivino per tutelare il diritto alla salute dei detenuti e del personale della Polizia Penitenziaria, non aggiungendo tragedia a tragedia”.

[c.s]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore