23.4 C
Trieste
mercoledì, 10 Agosto 2022

Trieste, blocchi e controlli a tappeto: 1005 persone e 70 sanzioni

07.04.2020 – 11.01 – Quasi un vero e proprio scenario di presidio urbano nel centro di Trieste, oggi, da parte delle Forze dell’Ordine, impegnate a tappeto nel controllo degli spostamenti dei cittadini a seguito delle disposizioni del governatore della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga. 1005 le persone controllate nella provincia di Trieste, come risulta dal rapporto delle ore 9 di questa mattina, con 70 contravvenzioni e 1 persona denunciata per essersi allontanata dalla propria abitazione essendo, a quanto sembra, positiva al virus. 316 le attività commerciali controllate, senza nessuna sanzione o chiusura provvisoria. In tutta la regione Friuli Venezia Giulia, le verifiche sono state 4414 con 244 sanzioni; 1664 le attività commerciali e 1 sola sanzione; nessuna persona, nell’intera Regione tranne il singolo caso riportato a Trieste, si è allontanata da casa ed è risultata poi positiva al Covid-19.

Una vera e propria lotta senza quartiere quella fatta a chi si sposta, com’era stato peraltro preannunciato dal prefetto Valerio Valenti, con tanto di posti di blocco, sorveglianza area e inseguimenti; che fa rilevare però una situazione di sostanziale osservanza dei provvedimenti emessi e non rende più facile, per chi vede la scena dalla finestra, vivere un periodo estremamente complesso, nel quale spiccano un forte aumento dei casi di depressione e di isolamento, e di chiamate al numero di supporto psicologico per le persone in difficoltà, 800-301030; che però è attivo solo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, in una situazione nella quale sono i fine settimana e le sere spesso a essere i momenti della giornata più pesanti. Anche di fronte ai numeri riportati dalle Forze dell’Ordine, pare trattarsi di uno 0,5 per cento della popolazione del capoluogo giuliano, e i casi di persone positive riportati, un numero estremamente basso, andranno comunque accertati e seguiti. Passata l’emergenza, chiedersi, anche su un piano politico, se non si sarebbe potuto fare diversamente, in termini di comunicazione, fra autorità e popolazione, sarà un passaggio importante per il ritorno alla normalità.

[r.s.][foto di lettori]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore