20.6 C
Trieste
venerdì, 30 Settembre 2022

Terremoto Croazia, Scoccimarro: “Nessuna anomalia nella centrale di Krsko”

22.03.2020 – 13.50 – A seguito delle due scosse di terremoto registrate nella mattinata di oggi in Croazia, localizzate a pochi chilometri dal centro di Zagabria e a una profondità di 10 km, rispettivamente alle ore 6.24, di magnitudo 5,4 e alle ore 7.01, di magnitudo 5, il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga ha voluto esprimere la sua vicinanza al Paese ed al popolo croato. “Il sisma aggiunge una calamità alla già difficile situazione conseguente alla pandemia del Coronavirus, segnando una nuova dura prova per la popolazione.” Ha sottolineato Fedriga, anche in considerazione degli ingenti danni che il terremoto ha causato in particolare nella città di Zagabria e nel suo centro storico, con diversi feriti – confermano i Vigili del Fuoco della capitale – e creando forti disagi, con alcuni quartieri che hanno segnalato inizialmente un blackout elettrico ed un blocco parziale dell’erogazione del gas e per il riscaldamento. Un evento drammatico, a cui si somma, inoltre, anche un significativo calo delle temperature: “Stiamo affrontando due gravi crisi, il terremoto e l’epidemia” ha dichiarato il ministro dell’Interno croato Davor Božinović.

Nella speranza che l’impatto del terremoto si riveli il più contenuto possibile” ha aggiunto il Governatore Fedriga, “il governo di Zagabria sappia fin da subito di poter contare sulla nostra più profonda e sincera amicizia e sul supporto che potremo fornire con le specifiche competenze maturate nella gestione di eventi di tale portata“.

L’attenzione è stata immediatamente rivolta anche alla centrale slovena di Krsko, a circa sessanta chilometri da dove è stato localizzato il terremoto, e che si trova a sua volta a soli 136,5 km in linea d’aria da Trieste, che “continua ad operare a piena potenza” come segnala il management dell’impianto sul suo sito ufficiale. “Esperti” della centrale “stanno conducendo analisi come previsto dai protocolli e al momento non c’è necessità di fermare” l’impianto, che non ha subito conseguenze dal sisma, ha inoltre specificato il ministero delle Infrastrutture della Slovenia in un tweet.

A tal proposito l’assessore regionale all’ambiente Fabio Scoccimarro ha fatto sapere che “la centralina di Udine del Centro Regionale di Radioprotezione di Arpa FVG, che monitora la radioattività ambientale in Friuli Venezia Giulia, indica una situazione assolutamente regolare“.

La situazione risulta essere quindi al momento sotto controllo: “Nessuna anomalia al funzionamento della centrale nucleare di Krsko in Slovenia è stata segnalata dalle autorità slovene“, ha precisato infatti l’assessore, ricordando inoltre che “esiste un patto bilaterale con la Slovenia in base a cui, in caso di incidenti alla centrale di Krsko, viene immediatamente avvisato l’Isin (Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare) che subito trasmette alla Regione Friuli Venezia Giulia i dati per le verifiche del caso“.

 

 

spot_img
Avatar
Nicole Petruccihttps://www.triesteallnews.it
Giornalista iscritta all'Ordine del Friuli Venezia Giulia. Direttrice responsabile

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore