10.4 C
Trieste
martedì, 6 Dicembre 2022

Ferriera, domani la chiusura della cokeria. La fine dell’area a caldo

26.03.2020 – 15.39 – Sono passati 20 anni dall’ultima volta che le fiamme dell’area a caldo vennero a spegnersi; e oltre un secolo (123 anni) da quando la Ferriera iniziò a funzionare. A partire da domani, venerdì 27 marzo 2020, l’impianto vedrà una nuova, storica, fase: verrà definitivamente spenta la cokeria a cui seguirà quanto rimane dell’area a caldo. Un processo lungo, ma definitivo. L’assessore regionale all’ambiente, Fabio Scoccimarro, ha ribadito che non è “come spegnere il gas di casa”. Occorre seguire specifiche procedure, con un cronoprogramma condivido dagli enti di controllo preposti.
Non si spegnerà però la Ferriera in sé; un dato da ricordare, specie in un periodo che si preannuncia di pesante crisi economica. “Al tempo stesso – spiega Scoccimarro – vi sarà un potenziamento delle attività industriali ‘decarbonizzate’: centrale a gas naturale, zincatura a caldo, verniciatura, linea ricottura, oltre al definitivo sviluppo portuale e logistico della città”.

L’assessore ha osservato come la vicenda si concluda ad un anno esatto dal primo incontro con il cavalier Arvedi, il 28 marzo 2019; e come la conclusione del cronoprogramma, dopo i ritardi dei mesi scorsi, sia auspicabile entro il 15 aprile. Si verificheranno il 28 marzo e il 4 aprile un’accensione delle torce d’emergenza e forti rumori per l’apertura delle valvole Bleeder con possibili disagi per gli abitanti di Servola. Saranno pertanto necessarie tre settimane, affinché l’area a caldo venga chiusa in ogni sua parte.

L’Arpa FVG seguirà, come già avvenuto nei decenni scorsi, passo per passo la chiusura della Ferriera; a questo proposito ha messo a disposizione una sezione apposita sul proprio sito web con informazioni, dati, immagini e filmati. La pagina è consultabile all’indirizzo www.arpa.fvg.it.

Nella sezione, fino al completamento della fase di spegnimento dell’altoforno, verranno presentati:
– i dati orari delle polveri sottili (PM10) e del benzene delle stazioni attigue o interne al perimetro dello stabilimento;
– i valori giornalieri del livello di pressione sonora diurna e notturna;
– i filmati che documentano gli eventi salienti del processo;
– notizie di aggiornamento.

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore