Coronavirus: Partita la produzione di mascherine ”Made in Veneto”

18.3.2020 – 13:15 – Nello stabilimento ”Grafica Veneta” di Trebaseleghe (PD) è ufficialmente incominciata la produzione di mascherine chirurgiche ”Made in Italy” da distribuire gratuitamente agli operatori della Protezione Civile e alla popolazione regionale. Il colosso padovano, lo stesso che da oltre un ventennio stampa tutti i libri della saga di Harry Potter, ha deciso di sospendere la propria produzione tipografica per dare la massima priorità alla realizzazione degli ormai introvabili ”filtri facciali”. Si è quindi concretizzato in tempi da record, il progetto auspicato nelle scorse settimane dal governatore della Regione Veneto, Luca Zaia, il quale aveva dichiarato di voler costruire un polo regionale per la realizzazione di mascherine e dispositivi medici in grado di far fronte alle più disparate esigenze dei suoi concittadini.

Non si tratterà di mascherine utilizzabili da medici e infermieri nei loro compiti all’interno degli ospedali, ha precisato tuttavia l’azienda, ma di strumenti comunque efficaci per tutelare le persone costrette ad uscire di casa in questi giorni per lavorare o per svolgere commissioni indifferibili, a cominciare dalla spesa alimentare fino a quella dei farmaci.

”Fabio Franceschi sta facendo un lavoro strepitoso per riuscire a produrre le mascherine antivirus. In fabbrica stanno lavorando h24 perchè vogliamo proteggere tutti i veneti con i dispositivi innovativi usa e getta” ha dichiarato Zaia.
Da parte sua il patron di ”Grafica Veneta” ha replicato: ”Abbiamo messo in campo professionalità e tecnologia d’avanguardia per poter rispondere alla richiesta impellente di misure di contenimento secondo le nuove disposizioni e ordinanze legate all’emergenza sanitaria”.