7.6 C
Trieste
martedì, 6 Dicembre 2022

Addio a Suor Germana

10.03.2020-10.20-Suor Germana si è spenta pochi giorni fa, il 7 marzo precisamente, all’età di 81 anni a Caronno Varesino. Al secolo Martina Consolaro, la religiosa è stata autrice di libri di cucina di grande successo. Nata il 3 luglio 1938 a Durlo di Crespadoro, paesino del Veneto, prese servizio come domestica in una famiglia agiata in giovane età ed entro a diciannove anni tra le suore del Famulato Cristiano, fondate per tutelare le giovani lavoratrici. Le affidarono la gestione di un corso di economia domestica per giovani fidanzati e, sebbene un primo momento di smarrimento, cominciò subito a fare lezioni di cucina. Nel 1983 scrisse il suo primo libro di ricette “Quando cucinano gli angeli”, opera di ricette semplici e gustose che ottenne immediatamente grande successo: trentadue ristampe e oltre due milioni di copie vendute in tutta Italia e non solo. Venne infatti tradotto in sedici lingue e venduto anche all’estero. Nel 1987 iniziò la pubblicazione annuale dell’“Agenda di Suor Germana”.

Successivamente, Suor Germana non si è fermata ma si è dedicata alla realizzazione di oltre tremila ricette nell’arco di un trentennio, arrivando ad essere autrice di una quarantina di libri, tra i quali: “Marmellate, conserve, liquori” (1988), “I dolci. Ricette & segreti. Come preparare ottimi dolci casalinghi e tradizionali” (1990), “La cucina per chi ha fretta” (1993), “1000 trucchi per la  casa. Pulizia, macchie, pollice verde, salute, risparmio, bellezza  naturale, galateo, animali in casa…” (1994), “La cucina facile di  suor Germana” (1994), “I miei primi piatti. La guida tutta illustrata  per preparare e presentare magnifiche ricette” (1995).

“Ditelo con un piatto!” era il suo motto ufficiale. Collaborò anche con Radio Maria e con le riviste Famiglia Cristiana e Visto, partecipando inoltre come ospite a numerose trasmissioni televisive quali Mi manda Lubrano, Forum, I fatti vostri, Festival di Sanremo 1999, Uno Mattina, Domenica In e Cominciamo bene.

L’annuncio della scomparsa della religiosa, che si era guadagnata il soprannome affettuoso di “cuoca di Dio”, è stato dato dai fratelli Sante, Ettore, Bertilla e Giuseppe Consolaro.
I funerali si sono tenuti ieri in forma privata, come imposto dall’ordinanza antivirus, e riservati ai parenti più stretti al cimitero di Caronno Varesino.

Michela Porta

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore