Coronavirus: due vittime italiane

22.02.2020-13.10- Iera sera attorno le 22.45 è morto un uomo di 78 anni in Veneto, deceduto all’ospedale di Schiavonia (Padova). L’uomo era ricoverato già da una decina di giorni per precedenti patologie e non c’è stato neanche il tempo per trasferirlo. Oggi la notizia del secondo decesso: vittima una donna di Casalpusterlengo (Lodi) di 76 anni, che viveva da sola. La donna è morta in casa e sarebbe stata contagiata perché nei giorni scorsi era stata nel pronto soccorso di Codogno, lo stesso in cui era stato il 38enne di Codogno. L’accertamento che il decesso della donna è stato dovuto al coronavirus è stato fatto dopo la sua morte. Nel frattempo si registrano nuovi casi in Nord Italia: in Veneto un uomo di 77 anni risultato positivo al test a Mira ed è ricoverato in terapia intensiva. Gli accertamenti sono stati fatti dal centro di riferimento regionale di Padova. Come da prassi il campione è stato inviato allo Spallanzani di Roma per la conferma; a Codogno si sono ammalati altri due medici di Chignolo Po (Pavia) di Pieve Porto Morone, un comune della Bassa vicino alla provincia di Lodi. Da questa notte sono ricoverati al reparto di Malattie Infettive del San Matteo. La moglie del secondo è una pediatra che lavora nella zona di Codogno (Lodi).

c.s.