7.6 C
Trieste
sabato, 3 Dicembre 2022

Premio Cergoly 2020: ricordare la storia di Trieste e del Litorale Austriaco

27.01.2020 – 07.30 – La parola “multiculturalismo” è sulla bocca di tutti, di questi tempi. Trieste è multiculturale, proclamano le istituzioni; la scuola è multietnica, assicurano i professori; la tutela delle minoranze è la nostra prima priorità, rassicurano i politici.
Eppure, in campo culturale, il passaggio a un reale plurilinguismo coerente con le radici storiche di Trieste è difficile: spesso rimane sulla carta o si limita all’ennesima targa commemorativa. Ci prova, aprendosi effettivamente a un’ampia gamma di lingue e dialetti, il Club Touristi Triestini, che bandisce il concorso per il “Premio Cergoly“.
Ricordando il poeta e scrittore che seppe bene riassumere con il suo stile di scrittura il patchwork inconfondibile di lingue e dialetti di Trieste, il concorso è aperto ad uno studente o studentessa che abbia realizzato un lavoro sul carattere a-nazionale, pluriculturale e plurilinguistico della città di Trieste e/o del Litorale Austriaco.
Il Premio verrà consegnato in prossimità del 20 settembre 2020, nella ricorrenza della nascita dell’intellettuale triestino. Il concorso è unico nel suo genere, perché riunisce un’apertura assoluta alle lingue mitteleuropee, a un’altrettanto “libera” interpretazione del tema. Sono validi i racconti, così come i saggi; le poesie, così come le tesi di laurea; i documentari, così come i video-art.

La Direzione del Club ha stabilito le linee guida per l’assegnazione del Premio Cergoly 2020.
– Può partecipare chiunque abbia compiuto la maggiore età (18 anni) alla data di spedizione del proprio lavoro, senza alcuna restrizione relativa al Paese d’origine.
– Età massima dei partecipanti: 35 anni.
1° premio 1.000,00€;
2° premio 500,00€;
3° premio 300,00€
Il 3° premio è riservato a lavori realizzati entro il 21° anno di età del concorrente;
– I lavori devono essere stati prodotti dopo il 31.12.2016.
– Si accettano lavori di tipo testuale o audio-visivo di carattere storico, politico, culturale, sociologico, etnografico, linguistico, poetico e similari che evidenzino il carattere a-nazionale, pluriculturale e plurilinguistico di Trieste e/o del Litorale Austriaco e/o di Fiume/Rijeka.
Sono benvenuti lavori che riguardino le comunità etnico-religiose storiche di Trieste (p.es.: ebraica, serbo- e greco-ortodossa, armena, luterana, elvetica, valdese, evangelica, anglicana …)
– I lavori devono pervenire al Club Touristi Triestini ([email protected]) entro il 31 maggio 2020.
– I lavori possono essere prodotti nelle seguenti lingue: croato, friulano, italiano, sloveno, tedesco, triestino. Essi devono essere accompagnati da abstract in lingua italiana di almeno 1800 battute.
– La Commissione giudicatrice ha il diritto di non assegnare il premio se non venissero raggiunti livelli qualitativi soddisfacenti. Il giudizio della Commissione giudicatrice è inappellabile.

Il premio Cergoly 2019 è stato assegnato al ricercatore Péter Techet per il suo lavoro “Gewalt in der Kirche Innerkatholische Konflikte im ländlichen Hinterland der österreichisch-ungarischen Küstenregion, 1890-1914” (Violenza nella Chiesa – conflitti intercattolici nel retroterra rurale della regione costiera austro-ungarica, 1890-1914).

Per chi lo desidera, coerentemente con lo scopo del concorso, il bando è anche disponibile in sloveno e tedesco.

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore