Governo, nuova tassa sull’ombra dei balconi, il testo non parla chiaro

21.1.2020 – 16:19 – A partire dal prossimo anno, con l’entrerà in vigore della nuova legge di Bilancio che, tra i tanti aspetti, comprende una rivisitazione della tassa sull’occupazione di suolo pubblico (imposta che deve essere elargita da tutti coloro espongano un’insegna, tavolini e sedie di un bar o impalcature per il restauro di edifici), i comuni potrebbero tassare anche l’ombra di balconi e verande proiettata sul marciapiede.

A mettere in risalto la questione chiarendo le sostanziali differenze rispetto alla legge attualmente in vigore è stato l’avvocato romano Giuseppe Pizzonia, il quale ha spiegato che: ‘’La legge di bilancio 2020 contiene, la revisione dei tributi locali relativi alla occupazione di suolo pubblico e alla pubblicità. Dal 2021, tutto questo sarà sostituito da un nuovo prelievo, denominato ‘’Canone Patrimoniale di Concessione, Autorizzazione o Esposizione Pubblicitaria’’. Gli enti locali dovranno emanare appositi regolamenti per disciplinare in dettaglio l’applicazione del nuovo canone’’.

‘’Il nuovo canone, come il vecchio del resto, – ha aggiunto il tributarista – si applica anche alle cosiddette occupazioni del soprasuolo, cioè sull’ombra che i manufatti privati proiettano sul suolo pubblico. Se non che, ed è qui la novità, nelle nuove disposizioni non è stata riprodotta l’esclusione dal pagamento per l’ombra proiettata da balconi, verande e simili, fino ad oggi espressamente prevista dalla legge’’.

Secondo Pizzonia, se entro il 2021 non si apporteranno correzioni alla normativa, i comuni potranno tassare, senza remore, anche l’ombra dei balconi.

La smentita del Ministero:

Di fronte alla questione è intervenuto il Ministero dell’Economia, il quale ha smentito questa possibilità, poichè ‘’il nuovo canone previsto dalla legge di Bilancio sostituisce i tributi locali Tosap e Cosap, derivando dagli stessi i presupposti impositivi. Per questa ragione, può colpire solo le fattispecie attualmente già gravate da Tosap e Cosap, tra le quali non è compresa l’occupazione tramite balconi e verande’’.

Il commento del leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni:

“Pensavamo di averle viste tutte ma il Governo dei tassatori seriali quando si tratta di spremere gli italiani dimostra di non conoscere limiti. Anche se il Governo ha provato a smentire, rimane il dubbio che i fenomeni rossogialli abbiano sbagliato a scrivere la norma. E non ci stupiremmo affatto, – ha continuato Meloni – gli italiani hanno capito da un pezzo che Di Maio, Renzi e Zingaretti stanno fuori come un balcone“.