15.9 C
Trieste
martedì, 4 Ottobre 2022

Grandi opportunità per il Porto di Trieste, grazie a FdI diventa ZES

12.12.2019 – 14:21 – La Commissione Bilancio del Senato ha approvato l’emendamento alla manovra che recepisce una storica battaglia, di Fratelli d’Italia, per estendere anche ai porti di nord e centro Italia, le agevolazioni in vigore nelle (ZES) – Zone Economiche Speciali del Sud Italia. A giovare di questa importante vittorIa, saranno soprattutto i porti di Genova, Venezia e Trieste. Stiamo parlando di un aiuto concreto per lo sviluppo del sistema produttivo e della crescita economica dei territori, ha dichiarato il segretario nazionale del partito dei patrioti Giorgia Meloni. Ancora una volta, – ha concluso – Fratelli d’Italia si è schierato dalla parte di chi fa impresa, produce e crea ricchezza.

Le aziende che vorranno insediarsi nei territori ZES, limitrofi ai sopracitati porti, saranno sottoposte a sgravi fiscali sotto forma di crediti d’imposta: fino al 30% per le piccole imprese, 20% per le medie, 10% per le grandi.

Siamo al cospetto di uno dei migliori esempi di come la collaborazione fra categorie produttive, territorio e governo possa portare ad ottimi risultati, se portata avanti con serietà, onestà e voglia di migliorare lo status economico dei nostri territori.

Il commento del senatore Adolfo Urso (FdI):

‘’Grazie a Fratelli d’Italia, da oggi, nelle aree portuali di Genova, Venezia e Trieste, si potranno finalmente realizzare poli di sviluppo logistici, economici e produttivi. Una grande opportunità che risponde finalmente alle richieste del sistema produttivo e di quei territori, come Genova e Venezia che, stanno affrontando gravi emergenze’’.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore