6 C
Trieste
venerdì, 2 Dicembre 2022

Non si ferma all’alt e simula il furto del veicolo per evitare la contravvenzione

22.11.2019 – 11.45 – Denuncia il furto del veicolo dopo essersi dato alla fuga, all’alt della Polizia Locale. Le peripezie per sottrarsi al controllo degli Agenti, gli sono valse sicuramente una piccola parte in Fast & Furios, ma anche una cospicua somma da pagare e i punti sulla patente. L’episodio, si è svolto qualche giorno fa, quando una pattuglia stava effettuando un normale servizio di controllo sui mezzi in transito in piazza Ospitale; al sopraggiungere di un Opel con targa slovena proveniente da via Timeus, gli operatori si sono accorti che il guidatore frenava bruscamente. Visto l’atteggiamento nervoso dell’autista, hanno deciso di farlo accostare, ma il giovane dopo un’iniziale manovra per fermarsi, ha cambiato idea ed è ripartito a tutta birra, imboccando via Fonderia. Lo sprovveduto autista, non si è reso conto però di essere entrato in una strada a senso unico che passando per via San Maurizio, lo avrebbe riportato direttamente in piazza Ospitale, nelle mani degli Agenti. Avvedutosi della presenza della Polizia in fondo alla via, l’improvvisato pilota, ha ingranato la retro e dopo essere salito sul marciapiede della zona pedonale di largo Barriera, è sfrecciato in mezzo ai passanti, lanciandosi con l’Opel lungo via Carducci e incurante dei semafori rossi, si è dileguato all’orizzonte.

Gli operatori della Polizia Locale, non si sono però dati per vinti e la Sala Operativa ha diramato la targa e la descrizione del veicolo, a tutte le pattuglie sul territorio. La ricerca si è conclusa la mattina seguente, quando una pattuglia del Reparto Motorizzato ha ritrovato il mezzo abbandonato alla fine di via Pendice Scoglietto, in zona Università; rintracciato l’intestatario, un 23enne residente in Slovenia, lo hanno accompagnato sul posto. Il giovane a quel punto, ha esibito una denuncia di furto, effettuata quella stessa mattina, dichiarandosi estraneo ai fatti. Tutto sembra giocare a suo favore, a parte il fatto che gli Agenti lo hanno visto bene in faccia, mentre con il finestrino completamente abbassato, si dava alla fuga. Coronando il tutto con una bella denuncia per simulazione di reato, l’uomo è stato sanzionato pesantemente per la guida pericolosa con transito sul marciapiede, per l’alta velocità e per aver ignorato ben tre semafori rossi. Non è stato reso noto il motivo della fuga. [Foto di repertorio]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore