29.7 C
Trieste
lunedì, 8 Agosto 2022

Condannato in via definitiva a 9 anni per atti sessuali con minore

25.11.2019 – 14.40 – Aveva intrapreso una relazione con una 13enne, nonostante una differenza di età, di più di 20 anni. L’uomo, è stato ora condannato in via definitiva a 9 anni di carcere, per i fatti risalenti all’estate del 2016, quando dopo alcuni giorni di ricerca da parte delle Forze dell’Ordine, era stato trovato in compagnia della minore e arrestato. Tutto era cominciato con la denuncia di scomparsa presentata dalla madre della ragazzina presso la Questura di Trieste, la quale, non vedendola rincasare si era preoccupata, la donna aveva riferito al Pubblico Ufficiale che la figlia era uscita di casa senza telefono e di essersi accorta che dal suo portafoglio erano spariti il bancomat e la carta di credito; una conoscente l’aveva inoltre informata, di aver visto la 13enne in compagnia di un adulto, alla fermata dell’autobus. Dai primi accertamenti effettuati dalla Squadra Mobile, si ipotizzava che la giovane avesse iniziato una relazione con un uomo, molto più grande di lei; infatti, dal telefonino della minore, erano stati individuati dei messaggi dai quali si capiva inequivocabilmente che il tipo di relazione intercorsa tra i due, era andata ben oltre alla sola frequentazione. Attraverso le indagini, gli Agenti avevano scoperto che la sera della scomparsa della minore, l’uomo si era recato al Pronto Soccorso di un ospedale in regione, accompagnato da una ragazzina, la cui descrizione corrispondeva a quella della 13enne.

Dopo alcuni giorni di ricerche, il 20 luglio 2016, una Volante della Polizia rintracciava i 2 soggetti, in una località del Fvg; l’uomo veniva indagato in stato di libertà per i reati di adescamento di minore e atti sessuali con minore di anni 14 e la giovane riconsegnata alla famiglia. Al termine delle indagini, il 21 settembre 2016, veniva eseguita l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. di Trieste a carico del 34enne, tramutata in seguito, in arresti domiciliari. Concluso l’iter processuale, l’imputato è stato condannato in via definitiva a 9 anni di reclusione e, nel pomeriggio di sabato scorso -23 novembre 2019, è stato eseguito l’ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Trieste. L’ormai 37enne è stato condotto nel carcere del Coroneo, dove dovrà scontare il resto della pena. [Foto di repertorio]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore