Wunderkammer, domani originale concerto con liuto ‘leonardesco’

08.11.2019 – 09.17 – It’s Wunderkammer time! Come ogni anno la Torre del Lloyd ospiterà questo sabato 9 novembre, ore 20.30, alla Sala delle Colonne, un concertorinascimentale“. Protagonista assoluto sarà infatti il liuto, suonato dalle mani d’oro dello sloveno Bor Zuljan. Strumento prediletto di re e papi, poeti e pittori, il liuto è adatto all’introspezione e alla riflessione meditativa: uno strumento per luoghi chiusi, rivolto a una platea di eletti.
Nell’occasione del cinquecentenario dalla morte di Leonardo da Vinci, Wunderkammer offre pertanto un concerto all’insegna dell’improvvisazione che rivisita le sperimentazioni musicali della liuteria cinquecentesca. Le musiche proposte sono di Dalza, Tromboncino, Capirola, Marco Dall’Aquila, Ockeghem, Leonardo da Vinci, Pesenti, Giovanni Maria da Crema.

Bor Zuljan, diplomato in jazz al Conservatorio di Lubiana, si è perfezionato con A. Desiderio a Coblenza e poi alla Haute Ecole de Musique de Geneve, dove collabora ora come assistente. Ha tenuto conferenze in varie istituzioni tra cui la Schola Cantorum Basiliensis, Fondazione Giorgio Cini, Escuela Superior de Musica de Mexico, Ljubljana Academy of Music. I suoi strumenti sono la chitarra, vari tipi di liuto, vihuela, oud, tar e altri strumenti a pizzico antichi e tradizionali. Dal 2011 è direttore artistico del festival di musica antica Flores Musicae in Slovenia; la sua edizione critica del Secondo libro di liuto di Giacomo Gorzanis è stata pubblicata dalla Slovenian Musicological Society.

Ingresso libero con prenotazione: [email protected] oppure telefonando al numero 370 3071812 , attivo dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19.