8.3 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Triestebookfest 2019 racconta le donne che hanno sognato la scienza

07.10.2019 – 17.33 – Triestebookfest 2019 si svela al pubblico per la quarta edizione consecutiva: un piccolo, ma organizzatissimo festival dei libri programmato da venerdì 18 a domenica 20 ottobre in una molteplicità di sedi, dai caffè, ai musei, alle librerie; tutti però egualmente “triestini”.
Un tema quanto mai trasversale, nell’edizione presentata quest’oggi: il sottotitolo, infatti, recita “Storie di sogni possibili“. Il riferimento è alle donne che hanno fatto la storia della scienza, ingiustamente dimenticate; così come a coloro che attraverso il proprio lavoro di ricerca hanno reso reale l’impossibile, attraverso le tante conquiste scientifiche; così come a Gianni Rodari, del quale nel 2020 si ricorderà il centenario dalla nascita. Storie, pertanto, di persone che avevano un sogno e lo hanno realizzato, superando gli ostacoli della vita, o che hanno perso tutto, riuscendo comunque a rialzarsi e andare avanti.

“Triestebookfest è un festival importante che si sta evolvendo in un contesto ricco di iniziative culturali che acquistano maggiore significato nell’ambito della candidatura di Trieste 2019 a “Città della Letteratura” (Città creative Unesco) – ha esordito l’assessore Rossi – Noi abbiamo un problema che è quello di rapportarci con il nostro prossimo, anche con noi stessi. Quando però questo confronto è con un libro, si scoprono nuove storie, nuove situazioni; questo confronto diventa fattibile. Se parliamo poi di storie e sogni possibili, incontriamo un altro problema che è di credere che certe situazioni, certe realtà possano cambiare. Sono sogni oggi di una generazione che vuole un cambiamento, a fronte invece di un’altra generazione che ha vissuto un’epoca molto complicata. Sono giovani che si aspettano qualcosa di nuovo, qualcosa di diverso. Credo che raccontare questi temi, della realtà che ci circonda, attraverso questi grandi personaggi della letteratura, sia una chiave vincente”.

Stefano Bianchi, responsabile di Posizione Organizzativa dei Musei Storici e Artistici e Conservatore del Civico Museo Teatrale C.Schmidl, ha osservato la stretta connessione tra Triestebookfest e il sistema museale triestino. Un apporto di notevole modernità, perché “sempre più i musei non sono solo luoghi di esposizione, ma luoghi di elaborazione e di diffusione della cultura; quest’iniziativa ci inserisce in questo contesto molto vivo e molto curato”.

“Saranno storie di donne che hanno cambiato mondi prevalentemente maschili, come quello della scienza o dell’arte, di chi si è fatto promotore di cambiamenti sociali che sembravano impossibili o aperto strade del sapere sconosciute, o è riuscito a superare i propri limiti” – hanno poi spiegato le organizzatrici della manifestazione Loriana Ursich, Daniela Derossi e Angela Del Prete, illustrando il ricco programma.

Il Programma

Venerdì 18 ottobre
10.30
Federico Faggin dialoga con Nico Pitrelli
Dall’invenzione del microprocessore alla nuova scienza della consapevolezza
Evento su prenotazione per le scuole superiori (scrivere a [email protected])
Auditorium del Museo Revoltella

18.00
Mario Calabresi dialoga con Cristiano Degano
La mattina dopo
Auditorium del Museo Revoltella

20.00
Cibo d’Autore*  (*evento a pagamento e su prenotazione)
Arcoriccardo Ristorante

Sabato 19 ottobre
11.00
Simonetta Agnello Hornby dialoga con Sarah Del Sal
Siamo Palermo
Auditorium del Museo Revoltella

11.00
Corrado Premuda – Incontro laboratorio per ragazzi per i ragazzi dai 7 anni
Il sogno e il mito. Il vaso di Pandora
Libreria Lovat
Evento in collaborazione con Libreria Lovat

11.00
Paolo Iannaccone  dialoga con don Nandino Capovilla e Luisa Pozzar
Voci di umanità
Libreria Minerva
Evento in collaborazione con Libreria Minerva

13.00
Matteo Bussola dialoga con i suoi lettori
La vita fino a te
Cibo d’autore*
Mimì & Cocotte

16.00
Elisabetta Rasy dialoga con Luisa Antoni
Le disobbedienti dell’arte
Caffè Tommaseo

16.30
Francesca Sarocchi dialoga con Chiara Gily e Diego Manna
Libero libera tutti
Coop Largo Barriera
Evento in collaborazione con Coop Alleanza 3.0

17.00
Patrizia Saina, Gabriella Gerin, Adriana Causi di Vita activa
Avevamo un sogno: una casa editrice di donne
Libreria Minerva
Evento in collaborazione con Libreria Minerva

17.00
Il regista Franco Però e la compagnia de “L’onore perduto di Katharina Blum” saranno presenti a Triestebookfest
Modera Paolo Quazzolo
Auditorium del Museo Revoltella
Evento in collaborazione con il Teatro Stabile Il Rossetti

18.00
Gabriella Greison
La leggendaria storia di Heisenberg e dei fisici di Farm Hall
Auditorum del Museo Revoltella

18.30
Claudio Sessa dialoga con Flavio Massarutto
Alan Lomax – Mister Jelly Roll
Mimi & Cocotte

19.15
Too Horns Too rhythm
Concerto Jazz
Mimi & Cocotte

Domenica 20 Ottobre
11.00
“Un caffè con Svevo & co.”
Passeggiata Artistico Letteraria coni Luca Bellocchi
per info e prenotazioni: 339 5219806

11.00
Fabio Magnasciutti, Beniamino Sidoti e Gaia Stock dialogano con Piero Guglielmino
RODARI RIMA CON FANTASIA. Sogni (im)possibili e sassi fantastici
Auditorium del Museo Revoltella

12.00
Sergio Algozzino e Laura Cimino dialogano con Giovanni Tomasin
Nellie Bly
Knulp

17.00
Alessandro Barbaglia dialoga con Sarah Del Sal
Ho sognato di sognare. Storia di un bi-sogno
Antico Caffè San Marco

17.00
Wlodek Goldkorn dialoga con Adam Smulevich
L’asino del Messia
Auditorium del Museo Revoltella
Evento in collaborazione con LaFeltrinelli

18.00
Donatella Ferrario e Paolo Rumiz
Sconfinare – Auditorium del Museo Revoltella

Il Festival viene organizzato con il sostegno del Comune di Trieste, di Coop Alleanza 3.0 e Fondazione benefica Alberto e Kathleen Casali.

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore