11 C
Trieste
martedì, 6 Dicembre 2022

L’export del Fvg e i dazi: danno doppio, tanto a est quanto a ovest

08.10.2019 – 16.32 – Trieste e il Friuli Venezia Giulia, naturale porta per l’Oriente, punto d’incontro tra l’Occidente continentale e americano e il centro-est Europa slavo, soffre in maniera particolare le sanzioni degli ultimi mesi: da un lato la porta verso l’Occidente viene sbarrata dai dazi trumpiani che danneggiano un export altrimenti florido; dall’altro il commercio con la Russia è reso difficile e poco conveniente dalle sanzioni contro Putin.
Il danno dunque è doppio, nonostante la buona volontà delle imprese e della Regione di collaborare con entrambe le realtà, in maniera apolitica e pienamente mercantilista.
L’assessore regionale ad Attività produttive e Turismo, Sergio Emidio Bini, è intervenuto a questo riguardo, osservando che “I dazi non fanno mai bene al libero mercato e, in particolare, a una regione esportatrice come il Friuli Venezia Giulia”.

Nel rimarcare la necessità di “individuare un punto di intesa tra le potenze mondiali, nell’interesse esclusivo delle imprese e dei lavoratori”, Bini ha richiamato l’attenzione sul valore dell’export del Friuli Venezia Giulia verso gli Stati Uniti. “Un mercato da 1,5 miliardi di euro l’anno – ha evidenziato l’assessore – che rischia pesanti contraccolpi per un’iniziativa determinata non dalla negligenza del nostro Paese bensì di alcuni partner europei”.

“Un quadro preoccupante – secondo Bini – che, sebbene non colpisca prodotti quali il formaggio Montasio e il prosciutto San Daniele, pone ugualmente in allarme il tessuto produttivo regionale”. L’augurio dell’assessore è dunque di “superare la stagione delle sanzioni, liberalizzando gli investimenti e il commercio non solo al di là dell’Atlantico, ma anche ad Est, dove troppe imprese italiane subiscono il giogo delle misure restrittive adottate nei confronti della Russia”.

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore