12.3 C
Trieste
mercoledì, 28 Settembre 2022

Croazia ‘romana’, scoperto carro imperiale con cavalli di 1800 anni fa

20.10.2019 – 09.19 – Immaginate di scavare da due anni ininterrotti e scoprire, dopo tanto lavoro in punta di cazzuola, un tumulo, i cui contorni misurano quaranta metri di diametro e un metro di altezza. Scavate ancora; e all’interno vi trovate una camera funeraria. E dopo chili di terra e paziente lavoro di pennello, nella camera emerge il profilo di un carro dell’Impero Romano, conservato con tanto di cavalli al traino. È la scoperta avvenuta in questi giorni nella Croazia orientale, nel sito di Stari Jankovci (Vukovar Srijem), grazie al lavoro degli archeologi del museo di Vinkovci e dell’Istituto di Archeologia di Zagabria. La zona di scavi contiene reperti risalenti al III secolo d. C. È tra i più importanti e suggestivi ritrovamenti mai avvenuto negli ultimi anni; non solo nel sito, quanto nella Croazia nel suo insieme. Vinkovci, o meglio “Cibalae”, la “porta della Croazia”, è una città a sua volta che vanta origini romane, perché luogo di nascita di due imperatori della tarda età imperiale, Valente e Valentiniano I. Non a caso, dal 1982 è una zona archeologica protetta.

Il rinvenimento include un carro romano con ruote e con gli scheletri dei cavalli di una ricca famiglia della Pannonia, probabilmente un membro dell’amministrazione; un tipo di sepoltura che di rado si ritrova in un sito così antico. Si tratta infatti di un tipo di rituale funebre eccezionalmente raro, almeno intorno a questi secoli. La posizione del tumulo, presente lungo una delle strade principali che connetteva la Pannonia con i Balcani e l’Asia minore, aveva un’evidente funzione elogiativa, volta a far sapere ai viaggiatori l’importanza della famiglia ivi sepolta.

Una volta completati gli scavi, il carro con i cavalli verrà conservato nel Museo cittadino di Vinkovci. Considerata l’importanza del ritrovamento, gli scavi continueranno con il supporto di diverse istituzioni nazionali ed europee, come ha spiegato Marko Dizdar, direttore dell’Istituto di Archeologia di Zagabria. In assenza, a quanto sembra, dello scheletro del proprietario del carro, le ricerche si concentreranno sui suoi destrieri, per sapere se erano importati dall’Italia o se erano cavalli della Pannonia.

Foto di Cibalia.info City Portal

(Fonti: Total Croatia News, Unique Archaeological Discovery in Croatia: Roman Chariot With Horses!, Mediterraneo Antico, Importante ritrovamento in Croazia: un carro romano con cavalli!, hrturizam.hr, JEDINSTVENO ARHEOLOŠKO OTKRIĆE: PRONAĐENA RIMSKA KOLA S KONJIMA).

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore