30.6 C
Trieste
domenica, 14 Agosto 2022

Locali giovanili chiusi, doppio intervento a Trieste delle Forze dell’Ordine [aggiornamento]

28.09.2019 – 14.04 – È durata molto poco l’occupazione degli spazi dell’ex Sacra Osteria, in via di Campo Marzio 13 a Trieste, dichiarata da parte del Collettivo Tilt o “Resistenze Autonome Precarie”, che era stata annunciata via Facebook e comunicata alla stampa. Il Collettivo, che precedentemente aveva già occupato lo spazio abbandonato di proprietà di altri nel triangolo tra Urban, Etrusco e Cemut in Cittavecchia, gestendolo come un giardino autonomo aperto alla cittadinanza, si era insediato nell’ex Osteria forzando l’ingresso laterale e predisponendo materassini e stuoie: le Forze dell’Ordine hanno sgomberato la zona attorno alle 14:40 di oggi, fermando diversi appartenenti al Collettivo e simpatizzanti. “Chi siamo, cosa vogliamo, perché tutto sto casin?”, aveva dichiarato il Collettivo: “Siamo ragazze, studenti, lavoratori, triestine, “foresti”, straniere e molto di più. Vogliamo cambiare tutto: la nostra vita, questa città, il suo futuro triste e deprimente, senza prospettive, senza l’ambizione di poter essere felici. E per fare tutto ciò c’è una sola strada: rifiutare le regole del gioco e creare le nostre”. I membri del Tilt-Rap, una ventina, dopo aver cercato di porre resistenza passiva e impedire l’accesso alle tre forze dell’ordine intervenute chiudendo il portone principale e, con catene, l’ingresso secondario, sono stati deferiti in stato di libertà per il reato di occupazione dell’edificio, di proprietà del Comune.

Doppia azione quella delle Forze dell’Ordine, che ha coinvolto anche il bar “Al Viale 59 di Viale XX Settembre”, chiuso per motivi di ordine e sicurezza pubblica per 12 giorni. Abitualmente frequentato da clienti di giovanissima età, negli ultimi mesi il locale era divenuto motivo di forte disturbo per i residenti della zona che si erano rivolti alle autorità per segnalare una serie di problematiche riconducibili al comportamento degli avventori. Dopo i controlli delle Forze dell’Ordine, sono emerse diverse criticità, in particolare il tipo di frequentazione del locale, con clienti anche di giovane età gravati da numerosi precedenti e segnalazioni di episodi di violenza, in particolare l’aggressione a danno di un giovane che, seduto al tavolo del locale, si è visto colpito alla testa con una bottiglia da uno sconosciuto.

[c.s.][ultimo aggiornamento, 17:55]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore