7.7 C
Trieste
giovedì, 8 Dicembre 2022

Crollo Acquamarina, primo sopralluogo: ‘Situazione di emergenza’

21.08.2019 – 08.55 – Prosegue l’iter giudiziario connesso all’improvviso crollo della piscina Acquamarina, con il primo sopralluogo alla struttura, per ordine del sostituto procuratore del Tribunale di Trieste, Pietro Montrone. Questi ha sottolineato che si tratta di “una situazione d’emergenza, di possibile pericolo imminente, per questo bisogna cominciare subito”.
L’incarico della perizia tecnica, intanto, è stato affidato a Franco Curtarello, già noto per essersi occupato, quasi vent’anni fa, del crollo del palco di Jovanotti (2011) al PalaTrieste, quando morì un operaio diciannovenne e altri undici persone rimasero ferite.
In occasione del sopralluogo erano anche presenti gli avvocati dei diciotto indagati nel crollo, accusati di reato di cooperazione in disastro colposo. La struttura era infatti a disposizione per gli accertamenti tecnici non ripetibili da parte dei consulenti di parte nominati dagli avvocati.
Il tortuoso cammino giudiziario sembra dunque ben avviato, sebbene rimanga incerto il destino tanto dei dipendenti, quanto dei pazienti in cura della struttura. Attualmente, almeno per le cure convenzionate con AsuiTs, una soluzione posticcia è stata individuata grazie alla Casa di Cura Pineta del Carso.

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore