“Confini”: cinque artisti a confronto

18.08.2019 – 10.00 – Nella giornata di venerdì 23 agosto, presso la Sala Veruda di Piazza Piccola 2 a Trieste, nell’ambito delle manifestazioni del Comune di Trieste, sarà presentata la mostra collettiva dal titolo “Confini“, che vedrà esposte le opere di cinque artisti: Tommaso Andrea Bressan, Pompeo Forgione, Marcello Mazzella, Chiara Tambani, Carlo Vidoni.
Il tema, come riporta il titolo stesso della rassegna, sarà quello del confine: cinque artisti quindi che si confronteranno all’interno di uno stesso spazio per verificare quanto le convenzioni o gli ostacoli siano reali e plasmabili e quanto la singola ispirazione possa comunicare con l’identità altrui, mettendo in dialogo i singoli percorsi di lavoro ed i propri obiettivi, indagando alcuni temi a loro cari e ricorrenti. La scelta di Trieste, inoltre, non è casuale, in quanto città che forse al meglio rappresenta quel senso di confine.

Se i presupposti di questa collettiva sono le linee che delimitano ma comunicano, e le differenze che esaltano l’unicità – scrive Corrado Premudala sfida lanciata dei cinque artisti è vinta. I linguaggi che si mescolano non temono il confronto con altre voci e altri sguardi offrono al pubblico un interessante punto di osservazione: un punto ottenuto in uno spazio interno, quello espositivo, rivolto all’esterno, la città di Trieste. Da qui partono e si dipanano le storie di cinque artisti che, contaminando le rispettive cifre espressive, ci raccontano una bella porzione del nostro quotidiano. 

La rassegna espositiva sarà visitabile con ingresso libero fino all’8 settembre, tutti i giorni con orario 10.00-13.00 e  17.00-20.00.

Il catalogo realizzato e presente in mostra, contiene i contributi scritti diSergia Adamo, Massimo De Grassi e Corrado Premuda.