21.6 C
Trieste
lunedì, 15 Agosto 2022

Acqua salata nei terreni agricoli di Grado, agricoltori in allarme

31.08.2019 – 17:42 – Nella frazione di Boscat, nei pressi di Grado, interi campi agricoli stanno inaridendosi a causa dell’intrusione dell’acqua di mare all’interno della falda acquifera sottostante. Si tratta di una vera e propria catastrofe per i piccoli agricoltori della zona in quanto il sale marino, sta rendendo sterili i loro appezzamenti di terra che, giorno dopo giorno, assomigliano sempre più ad un deserto africano piuttosto che ad un fecondo e prolifico campo coltivato.

A dare l’allarme è Gino Flaborea, presidente di Coldiretti della sezione di Boscat.

I nostri terreni, ha spigato l’agricoltore, erano tra i migliori della zona e vi si producevano barbabietole, mais e le prestigiose erbe mediche del ‘’Consorzio Agrario di Verona’’. Oggi, pur bagnando e nutrendo il terreno con acqua dolce, non cresce più nulla, ha concluso Flaborea.
Secondo i recenti studi dell’’’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia’’, entro la fine del secolo, il livello dell’Alto Adriatico potrebbe aumentare di oltre mezzo metro; un processo catastrofico che metterà a seria prova non solo i terreni agricoli della costa ma soprattutto le più rinomate località balneari della nostra regione. Per tanto il Sindaco di Grado, Dario Raugna, chiede l’intervento delle istituzioni per la salvaguardia dell’Isola e degli agricoltori del suo territorio.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore