Jesolo, ritrovato il corpo del giovane scomparso ieri in mare

16.08.2019 – 11.00 – E’ stato ritrovato questa mattina il ragazzo scomparso in spiaggia a Jesolo di cui, dal primo pomeriggio di ieri, non si avevano più avuto notizie. Purtroppo per lui era ormai troppo tardi, il corpo senza vita del giovane è stato recuperato verso le 8.30, a poca distanza dal luogo dove lo avevano avvistato l’ultima volta gli amici, dalla Squadra sommozzatori dei Vigili del Fuoco e dalla Capitaneria di Porto che all’alba avevano ripreso le ricerche interrotte ieri notte. Il ragazzo, un 23enne di origine senegalese, stava festeggiando il Ferragosto con la famiglia e gli amici in spiaggia e, preso a noleggio un pattino all’altezza della torretta 17, era uscito in barca con il fratello e alcuni compagni. Dopo essersi tuffato in mare a circa 200 metri dalla battigia, sembrerebbe che il giovane abbia avuto qualche difficoltà ma prima che gli amici potessero soccorrerlo, è finito sott’acqua e non era più riemerso; in preda al panico i presenti avevano quindi lanciato l’allarme e chiesto aiuto alla Capitaneria di porto, la quale aveva avviato le ricerche, richiedendo anche un supporto aereo per avere una visione dall’alto dell’area, ma di lui nessuna traccia.

Ieri il sindaco di Jesolo ha deciso di annullare e rinviare i fuochi d’artificio organizzati in occasione del Ferragosto, in segno di di rispetto per il giovane e la sua famiglia, commentando “Spero e credo che i nostri ospiti potranno capire la delicatezza del momento”. I festeggiamenti avrebbero dovuto infatti svolgersi a poche centinaia di metri dal punto in cui il 23enne era scomparso; decisione non accolta benevolmente da tutti. [Foto di repertorio]