14.1 C
Trieste
domenica, 2 Ottobre 2022

Questura di Trieste consigli per evitare furti in casa

04.07.2019 | 10.30 – Sole, caldo, mare, gite fuoriporta, nei mesi estivi in molti avranno in programma una vacanza, un piccolo viaggio o solamente voglia di prendersi una giornata da passare in relax fuori casa, alla ricerca di un po di refrigerio al mare o in montagna. Il pericolo in questi casi è lasciare la casa senza sorveglianza per lunghi periodi, perchè malintenzionati approfittando della momentanea assenza dei proprietari e dello relativo svuotamento delle zone abitate, potrebbero cogliere l’occasione per entrare nelle nostre case per rubare. La Questura di Trieste ha quindi pensato di fornire ai cittadini, alcuni semplici consigli per evitare spiacevoli sorprese di rientro dalle vacanze. Piccole regole da seguire per non lasciare completamente incustodite le nostre case: “Non condividere sui social network informazioni relative alle vacanze; i ladri usano queste notizie per studiare al meglio l’obiettivo dei propri furti. Installare un sistema di videosorveglianza con cui verificare, da remoto, quello che accade dentro l’abitazione. In caso di assenza per un lungo periodo conservare in un luogo sicuro, come ad esempio una cassaforte, tutti i documenti ovvero gli originali di contratti, ricevute e altroPrima di partire far effettuare un controllo in modo da verificare se il sistema di antifurto è perfettamente funzionanteValutare, insieme ai vicini, la necessità di illuminare i punti esterni del palazzo e le scale dell’edificio. Affidare le chiavi di casa solo a una persona fidatissima. Nel caso di smarrimento di una delle chiavi in dotazione sostituire immediatamente la serratura dell’appartamento. Non aprire il portone, attraverso il citofono, e la porta d’ingresso di casa a persone sconosciute. Fare un inventario, possibilmente corredato anche di fotografie, degli oggetti di valore come gioielli, quadri, orologi e altro. Curare il giardino, evitando di far crescere siepi o alberi vicino alle finestre perché forniscono un ottimo appoggio ai ladri per arrampicarsi. Allo stesso tempo sistemare il vialetto e tagliare l’erba prima di partire, in quanto un giardino in disordine può suggerire che il padrone di casa è assente da molto tempo. Chiedere a qualcuno di ritirare la posta nel caso di un’assenza prolungata; la numerosa corrispondenza in una cassetta delle lettere stimola l’attenzione dei “topi” d’appartamento. Proteggere con una cassetta metallica chiusa a chiave il contatore o l’interruttore dell’energia elettrica qualora posto all’esterno dell’abitazione. In tal modo si evita che qualcuno possa staccare l’energia elettrica”. In caso di furto, la Polizia avverte di non toccare nulla e chiamare immediatamente il 112 per sporgere denuncia, in modo che gli agenti una volta sul posto possano raccogliere più informazioni possibile sull’effrazione.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore