Minaccia di farsi del male e far esplodere la casa, tragedia sventata

25.06.2019 – 14.16 – Una gamba al di là del parapetto della finestra di casa, un grido disperato: ieri sera, in via Canova, alle 21.30, un uomo ha minacciato di gettarsi nel vuoto e nell’azione, di lasciare aperto il gas, per far esplodere il palazzo. La tragedia è stata evitata solo grazie a un triplice intervento di Polizia, Vigili del Fuoco e 118, che hanno collaborato per scongiurare il dramma. Specificatamente l’uomo, un triestino del ’79, dapprima si è sporto dalla finestra minacciando di farla finita e in seguito all’arrivo dei Vigili del Fuoco, che avevano predisposto una scala e un telone di salvataggio, è corso a barricarsi in casa. Minacciava a quel punto di farsi del male con un acuminato coltello di 30 centimetri di lama e successivamente di far esplodere la casa con una fuga di gas. Uno degli agenti di polizia, che conosceva l’uomo, è riuscito a parlarci e dopo averlo rassicurato, l’ha convinto a desistere. È stato dunque accompagnato dall’amico poliziotto a Cattinara per le visite del caso.