13.1 C
Trieste
domenica, 2 Ottobre 2022

Ubriaco, disturba i sanitari al Pronto Soccorso. Denunciato 42enne

16.05.2019 – 09.08 – Notte turbolenta a Trieste, con tre episodi di criminalità riconducibili al minimo comun denominatore dell’eccessivo consumo di alcol. Raffica di denunce, non disgiunte dal ricovero al pronto soccorso, dove smaltire una sbornia letteralmente criminale.

Il primo episodio è avvenuto ieri mattina, quando una triestina, classe 1976, ha terrorizzato la proprietaria di un bar nel rione di San Giovanni minacciando di colpirla con una bottiglia. La Polizia ha bloccato una situazione potenzialmente pericolosa e ha proceduto a una denuncia per minacce aggravate.

Verso le prime ore di ieri sera, un uomo di Bari, D. B., classe 1961, ha ricevuto una severa sanzione per ubriachezza, per aver aggredito un addetto alla vigilanza. Il fatto è avvenuto in un supermercato di Viale Miramare. A causa della quantità di alcol nel sangue, alla sanzione è seguito un ricovero al pronto soccorso dell’ospedale di Cattinara.

Terzo episodio infine nel cuore della notte, quando la Polizia di Stato ha denunciato per non aver ottemperato a un Ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale un cittadino del Kosovo, L.R., nato nel 1972. Ubriaco, l’uomo si è recato presso il pronto soccorso dell’ospedale Maggiore e ha arrecato disagio ai sanitari. Privo di documenti identificativi, personale della Squadra Volante lo ha accompagnato in Questura e fotosegnalato. Dopo i riscontri e le formalità di rito, il kosovaro è stato deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore