Barellieri AsuiTS, Casapound: “Riccardi intervenga subito a tutela dei lavoratori”

01.05.2019 – 19.32 – Barellieri a rischio, CasaPound Italia: “Riccardi intervenga subito per tutelare 30 lavoratori fondamentali per la sanità triestina. Quanto sta accadendo ai barellieri dell’AsuiTS è qualcosa di surreale. E che la notizia arrivi proprio nella giornata del primo maggio è uno schiaffo in più alla dignità di 30 persone che sono costrette a scegliere tra restare senza lavoro o accettare una paga incompatibile con chi ha una casa e una famiglia da mantenere”, afferma Francesco Clun, candidato alle elezioni europee.

“Tralasciando il fatto che è da anni che queste persone lavorano senza un inquadramento contrattuale corretto visto che da contratto loro dovrebbero svolgere solo pulizie e barellaggio merci, pare incredibile che oggi, dopo un dimezzamento dei fondi, ora arrivati a 660mila euro, si vedano costretti ad accettare un contratto da 20 ore”, continua Clun. “E cosa dire poi della situazione in cui si troverebbero i dipendenti AsuiTS oggi inquadrati come barellieri, costretti a coprire tutti i turni derivanti dalla riduzione oraria dei loro omologhi esterni? È evidente che è una situazione questa che va risolta quanto prima”, prosegue il candidato alle elezioni europee. “Ci aspettiamo che entro questa settimana l’Assessore e vice-Presidente Riccardi possa intervenire dando delle garanzie chiare a tutti i lavoratori coinvolti in questa triste vicenda. Siamo convinti”, conclude Clun, “che la dignità di queste persone non possa essere calpestata in questo modo”.

[c.s.][immagine di repertorio]