9.3 C
Trieste
martedì, 25 Gennaio 2022

Walter Rizzetto, FdI: “Inesattezze sul quotidiano ‘Il Piccolo’ “

16.04.2019 – 18.50 – “In riferimento all’odierno articolo di Il Piccolo sul cosiddetto ‘flop pentastellato’ rispetto alle prossime elezioni amministrative devo, mio malgrado, registrare un’inesattezza che salta agli occhi scorrendo il testo e che mi riguarda. Quando si legge, in riferimento ai parlamentari della scorsa legislatura usciti dal Movimento 5 Stelle, ‘mentre il terzetto di eletti precedente era addirittura passato quasi subito sotto altre insegne’, ebbene, questo non corrisponde a verità.

Il Senatore Battista è stato cacciato dal gruppo con una votazione su di una piattaforma che oggi scopriamo non essere sicura e addirittura manipolabile. Il Deputato Prodani ed il sottoscritto, solo dopo oltre due anni di importanti ed accese discussioni interne, hanno deciso di lasciare il Movimento 5 Stelle. È noto che abbiamo lasciato il gruppo per l’inesistente democrazia e per l’imposizione di regole che ci impedivano addirittura di poter svolgere il nostro ruolo parlamentare con la libertà di cui esso necessita. Io stesso, poi, sono stato rieletto con un altro gruppo, riabbracciando le mie origini di destra. Ora sono segretario regionale per Fratelli d’Italia, un gruppo politico che, all’epoca, aveva percentuali nazionali attorno al 3,5% e che con un lavoro egregio siamo riusciti, assieme, a portare quasi al 6% regionale. Nessun paracadute, nessun salvagente: al proporzionale nella mia Regione sono stato a fare una campagna elettorale pancia a terra. Rispetto al Movimento 5 Stelle non ho altro da dire e non mi beo di certo delle disgrazie altrui: non presentare liste per le amministrative è una cosa che non mi fa gioire, e non dovrebbe far gioire nessuno; preferirei le avessero presentate e ci fossimo confrontati in seno ad una bella campagna elettorale fatta di contenuti ed idee. Sono infine felice che il gruppo regionale di FdI sia riuscito a presentare diverse liste in ogni parte della nostra Regione: saremo al loro fianco per far entrare nella prima pietra della democrazia, ovvero i Comuni, persone valide e con voglia di fare”.

Walter Rizzetto

[c.s.]

Ultime notizie

Dello stesso autore