21.04.2019 – 08.00 – Il 25 aprile, alle ore 10.00, presso Piazza Sant’Antonio a Trieste, sarà inaugurata la terza edizione di “Piazza Europa”, il mercato ambulante europeo promosso dalla Confcommercio-FIVA (Federazione Italiana Venditori Ambulanti), in co-organizzazione con il Comune di Trieste, che si svolgerà fino al 28 aprile.

La manifestazione, che ha ottenuto un grandissimo successo già nelle sue edizioni precedenti, con oltre 200.000 visitatori, si snoderà da Piazza Ponterosso fino a via Mazzini, raggiungendo quest’anno anche via Trento e via Bellini e per tutta la sua durata sarà aperta al pubblico ogni giorno dalle ore 9.00 fino a mezzanotte.
Con oltre centocinquanta espositori nazionali ed internazionali, protagonisti saranno sapori e colori provenienti da tutta Europa (ma non solo), che trasporteranno per un fine settimana il cuore di Trieste nel centro del Vecchio continente, offrendo al pubblico un’ampia e variegata scelta di prodotti enogastronomici e artigianali.

Tra le novità di quest’anno vi sarà la somministrazione di specialità di pesce, tonno rosso e bottarga siciliani, la Charcuterie iberica con Pata Negra, una qualità di prosciutto crudo proveniente da maiale di razza iberica, molto apprezzato nella cucina spagnola dov’è considerato un prodotto di alta cucina e “Jamon serrano” o “prosciutto di montagna”, un salume ottenuto dalla salatura e seccatura all’aria dagli arti posteriori del maiale; una novità sarà rappresentata quest’anno anche dall’olio aromatico alla menta, le ceramiche e le lampade provenienti dalla Turchia, nonché dall’artigianato in legno d’ulivo dalla Palestina.

Una manifestazione quindi con una veste cosmopolita, con prodotti provenienti da e fuori Europa, al cui centro si pone la cucina mitteleuropea; da Salisburgo un trio di specialisti del palato offrirà le specialità tradizionali tirolesi e austriache: canederli e speck affumicato, zuppe di Gulasch e dolci tipici, tra i quali farà da protagonista assoluto lo strudel in tutte le sue varianti.
Presente alla manifestazione anche il grill gigante con specialità provenienti dalla Germania: wurstel, spiedini di mezzo metro, stinchi di maiale, carne della Turingia aromatizzata alla birra scura e gli immancabili Sauerkraut, naturalmente accompagnati da fiumi di birra.
Per chi preferisse invece i sapori sudamericani, sarà possibile degustare l’Asado, carne argentina alla griglia e le specialità dalla ristorazione brasiliana come la Feijoada, preparata con riso, fagioli neri, carne di maiale e di manzo.
Più delicate, ma non certo meno gustose, saranno invece le polpette di ceci e spezie, le celebri falafel, servite nello stand israeliano che proporrà menù con carne di agnello ma anche piatti pensati ad hoc per i clienti vegetariani. Nello stand catalano di Barcellona sarà poi possibile degustare la paella, preparata nell’immediato sotto gli occhi dei visitatori, mentre nello stand russo sarà possibile degustare il caviale nero e assaggiare la tradizionale vodka. Molto attesi anche i dolci della tradizione araba come la baklava, da assaporare assieme ad una tazza di caffè turco.

Numerose saranno anche le specialità nazionali, come la grappa veneta e friulana, i peperoncini di Calabria, la pasticceria siciliana, i salumi e finocchiona del Mugello, i formaggi sardi e pane Carasau, la birra artigianale non pastorizzata, le olive ascolane, le bistecche alla Fiorentina, la focaccia genovese, i taralli e norcineria tipica dell’Alto Lazio e dell’Umbria, ma ancora aceto balsamico di Modena, specialità di Norcia, formaggi e salumi dalla Basilicata e prodotti tipici valdostani. Di particolare interesse infine, anche per la forte valenza simbolica, la presenza di un operatore di Amatrice che proporrà le specialità tipiche della zona.

Nel rispetto delle richieste avanzate dai negozianti, rispetto al 2018, solo una parte di via Mazzini ospiterà la manifestazione, che si estenderà invece a via Trento e ad un tratto di Bellini conservando quindi intatto il numero di stand presenti; è stato inoltre assicurato che non vi saranno disagi per la viabilità in vista del ciak del film hollywoodiano che si sta girando a Trieste, nello specifico nella giornata di domenica 27 aprile, durante la quale Piazza Unità d’Italia sarà chiusa solo per un brevissimo periodo, (dai 7 agli 8 minuti al massimo) ed il transito dei bus sarà garantito in via Valdirivo e via Mazzini verso via Roma, da Trieste Trasporti .

Come ricordano i vertici della Fiva Confcommercio, il legame tra Trieste e Piazza Europa è molto forte: “Sbarcare a Trieste – ha affermato il Presidente di Fiva Confcommercio, Giacomo Errico – per noi è sempre una gioia: qui sono nati i nostri mercati europei nel 2001, qui è nata questa esperienza che ormai è quasi ventennale. In questa edizione – ha aggiunto – sperimentiamo  un’area del tutto nuova: via Trento, che con la recente riqualificazione può imporsi come asse commerciale; affrontiamo con convinzione questa sfida. Quanto al resto, come sempre a Trieste regaliamo il meglio del nostro organico: saranno 4 giorni di festa per tutta la città”.

Anche quest’anno sarà inoltre presente il Premio per i banchi più originali, dove sarà il pubblico a valutare e premiare i prodotti e gli operatori favoriti.