8.3 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

“Prima le persone – People”: Trieste per i diritti, colorata d’arcobaleno

13.04.2019 – 19.04 – Dai diritti delle donne, alle ACLI, alle pari opportunità con scuola e studenti, al TTIP e all’ambiente, a “Libera”, alla rete Scout e alla CGIL, all’antifascismo e all’accoglienza contro il razzismo senza dimenticare il movimento LGBT. Migliaia di persone, con moltissime ragazze, ragazzi e famiglie, hanno aderito alla manifestazione per i diritti individuali “People – Prima le persone Friuli Venezia Giulia“, che ha attraversato oggi dalle 15.30 il centro di Trieste partendo da Largo Barriera.

La manifestazione, organizzata dalla Rete per i Diritti, l’Accoglienza e la Solidarietà Internazionale, ha avuto il forte sostegno da parte di molti centri e associazioni della regione, e del Partito Democratico presente a Trieste con Cristiano Shaurli e Isabella De Monte; rimanendo incentrata sul sociale e con una partecipazione di un Marco Cavallo blu, si è svolta con serenità e trasversalità, e si è colorata lungo il percorso di tante espressioni individuali. Obiettivo dei promotori: rimettere al centro del pensiero contemporaneo proprio le persone e l’ambiente in cui viviamo, allontanando ogni forma di discriminazione e ogni politica di rifiuto, paura e odio. “L’Italia”, hanno dichiarato gli organizzatori, “è il Paese dai mille gesti concreti di accoglienza, che non si gira dall’altra parte. Per noi i nemici sono l’indifferenza, la diseguaglianza, lo sfruttamento, la condizione di precarietà. Vogliamo inclusione, pari opportunità e una democrazia reale per un Paese senza discriminazioni, senza muri. Crediamo che la buona politica debba essere fondata sull’affermazione dei diritti umani, sociali e civili. E siamo convinti che le differenze siano un valore e una ricchezza. Perché ciascuna e ciascuno di noi è prima di tutto persona. Restiamo umani!”.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore