9.7 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Cooperazione InCE, nuovo segretario Antonione visita Montenegro, Bosnia e Croazia

08.03.2019 – 08.06 – Il nuovo segretario generale dell’Iniziativa centro europea (InCE/CEI), Roberto Antonione, è impegnato in diversi incontri di alto profilo con personalità di spicco del Montenegro, della Bosnia-Erzegovina e della Croazia. I meeting rivestono una speciale importanza, considerando come il segretario sia stato appena nominato a dicembre 2018, sostituendo l’ambasciatore Giovanni Caracciolo di Vietri (2013-2018).

La delegazione ha incontrato a Podgorica (Montenegro) il ministro degli affari esteri,  Srdjan Darmanović, e il ministro della scienza, Sanja Damjanović. La vicina Sarajevo ha accolto la delegazione italiana con il ministro degli affari esteri della Bosnia, Igor Crnadak, e l’assistente ministro, Almir Šahović. Infine, Antonione ha incontrato a Zagabria il Segretario di stato del ministero degli affari esteri ed europei, Zdravka Bušić, e l’assistente ministro, Miroslav Papa.

Gli incontri hanno discusso la possibilità di una maggiore cooperazione tra i diversi stati membri dell’InCE (la cui sede è proprio a Trieste), con il fine di progredire insieme nell’economia e nella scienza: gli stati sono risultati concordi con l’Italia nell’affermare che “Non c’è mai troppa cooperazione regionale“. Montenegro, Bosnia-Erzegovina e Croazia soffrono tutte e tre di disoccupazione giovanile e “fuga di cervelli” e a questo proposito l’InCE ha analizzato come creare un ambiente favorevole all’innovazione e allo sviluppo di realtà locali. La cooperazione – Italia compresa – è stata dunque la chiave di questi incontri, durante i quali l’InCE ha ribadito il suo ruolo di promozione della scienza in ogni suo aspetto, specie a livello di interfaccia tra le imprese e le istituzioni responsabili della formazione.

La delegazione di Antonione ha inoltre incontrato il Presidente del Parlamento del Montenegro, Ivan Brajović, così come il Vice-Presidente della Camera di Commercio della Bosnia-Erzegovina, Ahmet Egrlić e il direttore della Camera di Commercio croata, Ivan Barbarić. La dimensione economica, pertanto, è andata di pari passo con la dimensione diplomatica e politica.

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore