8.3 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Bilancio, Grim (PD) attacca il Comune: “Aumenti tariffari e tagli alla cultura”

20.03.2019 – 09.27 – “Se il buongiorno si vede dal mattino, per la nostra città è arrivato il momento di un brutto risveglio, allora!” Lo rilevano in una nota Antonella Grim e Igor Svab, consiglieri comunali Gruppo consiliare Partito Democratico.

“Infatti – continua la nota sul bilancio di previsione 2019/2021 iniziate ieri in Comune a Trieste -, dalle prime due commissioni sul bilancio 2019, abbiamo capito che ci saranno aumenti tariffari, tagli a cultura, profonda sofferenza sul sociale, nessuna capacità di aggredire strutturalmente le spese del comune per andare invece a rafforzare i servizi per i quali esistiamo a favore dei nostri concittadini!”.

“Con grande contrarietà – sottolineano – espressa dal Pd, l’assessore Rossi ieri ci ha confermato l’aumento delle tariffe sui rifiuti, figlio dell’assenza colpevole di qualsiasi politica verso una miglior raccolta differenziata nella nostra città, ferma ad un inaccettabile 41% di raccolta – noi l’avevamo portata al 39%! E ha dovuto anche ammettere un taglio al comparto cultura di ben 400.000 mila euro, cui si aggiungono meno 1.250.0000 euro da trasferimenti regionali per l’uti Giuliana, distrutta dalla pervicace ideologia del centro destra regionale!”.

“Infine – conclude – la candida ammissione che il comune è in crisi nel sostenere le spese sul Sociale e che anche qui la regione FVG avrebbe dovuto fare molto di più per sostenere la nostra città! Insomma i nodi stanno venendo al pettine, purtroppo a farne le spese i nostri concittadini ed imprese”.

[c.s.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore