11.4 C
Trieste
lunedì, 5 Dicembre 2022

Biciclette elettriche: nuovo disegno di legge con casco in testa e assicurazione.

26.03.2019 – 16.53 – “È necessario regolamentare la circolazione delle biciclette e la condotta dei loro conducenti, troppo spesso protagonisti di atteggiamenti irrispettosi della legge in tema di circolazione stradale”. Dopo le molte discussioni e il confronto fra i ‘pro’ e i ‘contro’ le attuali norme per la circolazione nei centri urbani, è il senatore Andrea de Bertoldi di “Fratelli d’Italia” a prendere l’iniziativa in merito a un disegno di legge che introduce molte novità.
La proposta di de Bertoldi prevede nuovi obblighi per gli amanti delle due ruote ecologiche, fra i quali una vera e propria targa posteriore contenente dati di immatricolazione della bicicletta, divieto di circolazione in senso opposto a quello di marcia nei centri abitati, casco in testa durante tutta la circolazione, obbligo di assicurazione Responsabilità Civile verso terzi.

“È davvero un tema urgente”, ha puntualizzato de Bertoldi. “L’attuale normativa è troppo lacunosa sia sul piano della sicurezza e sia su quello della condotta dei ciclisti”. Il disegno di legge affronta quindi direttamente il problema delle biciclette elettriche a pedalata assistita, in molte situazioni non assimilabili, per peso e velocità raggiungibili, a una normale bicicletta, e più simili a un ciclomotore. “Dinanzi alla diffusione di bici elettriche c’è l’esigenza di una normativa più severa e stringente che disciplini il fenomeno, mentre l’introduzione della responsabilità civile consentirà di ridurre il peso sui cittadini a causa dei furti e dei sinistri”.
Nuove discussioni in vista quindi proprio fra cittadini, associazioni di ciclisti, associazioni di categoria rispetto a quello che ormai, come riporta “Il Sole 24 Ore”, è un fenomeno che coinvolge grandi flussi turistici e sviluppa affari per 12 miliardi l’anno di prodotto interno.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore