10.4 C
Trieste
venerdì, 9 Dicembre 2022

Sanità, Trieste: presidio FSI-USAE davanti al Palazzo del Consiglio Regionale

13.02.2019 – 08.56 –Si è svolta ieri mattina la protesta dei lavoratori del comparto sanità, scesi in piazza Oberdan, davanti il Palazzo del Consiglio regionale, per ribadire la propria contrarietà al NUE, numero unico delle emergenze e ai tagli alla sanità annunciati dall’assessore regionale alla salute Riccardi. Ad organizzare il presidio è stata la sigla sindacale FSI-USAE che per voce del proprio segretario territoriale di Trieste, Matteo Modica, ha voluto ribadire le ragioni che li hanno spinti a protestare.

“Siamo scesi in piazza per dar voce ai lavoratori che oggi sono regolarmente al lavoro negli ambulatori, nei reparti, nelle ambulanze, al servizio della cittadinanza ed al quale va il nostro ringraziamento – puntualizza Modica – siamo qui perché non possiamo tollerare ulteriori tagli che vanno a discapito dei cittadini e dei lavoratori che sono stremati da anni di politiche sanitarie quantomeno discutibili. Chiediamo maggiori risorse finanziarie e maggior programmazione. Auspichiamo che la politica comprenda ed accolga le nostre richieste.”

Presenti alla manifestazione il “Comitato difesa sanità triestina”, il “Comitato nascere a Latisana” e l’amministratore della seguitissima pagina facebook, Marco di “Son Giusto”. Hanno portato la propria solidarietà ai lavoratori il consigliere regionale del Pd, Francesco Russo, e il consigliere del M5S Andrea Ussai.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore