9.7 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

FameLab 2019: sfida all’ultima battuta con il Talent Show per gli scienziati

25.02.2019 – 15.25 – Comunicare la scienza a tutti: una sfida quantomai attuale nel ventunesimo secolo, accolta come ogni anno dal FameLab, talent show che fa tappa a Trieste mercoledì 27 febbraio, alle ore 9.00 al Teatro Miela. FameLab è infatti una competizione di portata internazionale, che sfida i giovani ricercatori a raccontare in soli 3 minuti l’oggetto dei loro studi.

Trieste, “città della scienza”, ospiterà per il settimo anno consecutivo il FameLab, proponendo una sfida “all’ultima battuta” tra Immaginario Scientifico, Università di Trieste, Università di Udine, SISSA-Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati e INFN-Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Sezione di Trieste, nell’ambito del Protocollo d’Intesa “Trieste Città della Conoscenza”.

Tre minuti e qualche battuta: un margine tanto ridotto, quanto insidioso per illustrare l’oggetto della propria ricerca in maniera umoristica e coinvolgente, ma senza trascurarne un’indispensabile scientificità.

Quest’anno i partecipanti saranno 20, un numero notevole, anche rispetto alle altre selezioni locali (che si svolgono ad Ancona, Bari, Catania, Firenze, Foggia, Genova, L’Aquila, Lecce, Pavia, Perugia e Roma): un dato che ancora una volta evidenzia la forte vocazione scientifica della nostra città e di tutta la regione. A Trieste confluiscono infatti concorrenti dall’Università di Nova Gorica, dall’Università di Padova, dall’Università e dalla Fondazione Edmund Mach di Trento, dall’Università Telematica Niccolò Cusano di Roma, nonché dall’Università di Innsbruck. Non solo “locali”, dunque.

Le presentazioni riguarderanno diversi argomenti scientifici, come astronomia, ambiente, neuroscienze o statistica, ma anche medicina, ingegneria elettronica, biologia molecolare e tecnologie alimentari: l’importante è che siano raccontati in modo chiaro e divertente, perché ad assistere alla competizione ci saranno, assieme al pubblico generico, circa 200 studenti delle scuole secondarie di II grado, che avranno modo di scoprire il lato più divertente della scienza e della ricerca, nonché di votare per il proprio candidato preferito.

A presentare la gara ci sarà Donato Ramani, dell’Unità di Comunicazione della SISSA, mentre la giuria, che valuterà contenuto, chiarezza e carisma delle presentazioni, sarà composta da Nicola Bressi (Museo Civico di Storia Naturale di Trieste), Stefano Curti (Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia), Francesco Longo (INFN-Sezione di Trieste e Università di Trieste), Valentina Rapozzi (Università di Udine) e Paola Rodari (ESOF2020 Trieste).

I primi due classificati della selezione triestina si aggiudicheranno un premio in denaro e avranno accesso alla finale nazionale del concorso, che si svolgerà l’8 maggio a Milano, nell’ambito dell’iniziativa “STEM in the City” (www.steminthecity.eu). Avranno inoltre occasione di partecipare alla FameLab Masterclass, un corso di perfezionamento in comunicazione della scienza in programma a Perugia prima della finale (12-14 aprile). Il primo classificato della selezione locale di Trieste avrà anche accesso come uditore a un corso del Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” della SISSA di Trieste.

Il vincitore di FameLab Italia, che è coordinata in Italia da Psiquadro Perugia e British Council, affronterà infine gli altri concorrenti provenienti da oltre 30 paesi in tutto il mondo mondo nella finale di FameLab International, in giugno 2019 a Cheltenham in Inghilterra, nell’ambito del Cheltenham Science Festival.

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore