20.6 C
Trieste
venerdì, 30 Settembre 2022

Pier Paolo Pasolini: tornano le “Poesie a Casarsa”, rarità del Novecento italiano

09.01.2019 – 08.55 – Verrà ripubblicato, dopo decenni di assenza dalle librerie, il primo libro di Pier Paolo Pasolini, “Poesie a Casarsa” (1942): quattordici poesie dialettali immerse in un mondo contadino vivo e vibrante, la cui alterità viene accentuata dall’uso del friulano.

“Il testo, fra i più rari e leggendari del Novecento italiano – afferma il Centro studi Pasolini che ha promosso l’iniziativa con Ronzani Editore – viene edito nuovamente nella sua forma originaria scelta per l’esordio poetico, a soli 20 anni”.

La riedizione viene proposta tanto con una copia tipografica, con il Bodoni 135 usato in origine, quanto con una copia anastatica in facsimile con la riproduzione di dettagli e imperfezioni dell’autore. Entrambe le versioni sono accompagnate da “Il primo libro di Pasolini”, a cura di Franco Zabaglioni.

Originariamente “Poesie a Casarsa” fu pubblicato nel 1942 dalla Libreria Antiquaria Mario Landi a spese dell’autore, in sole 300 copie, su carta vergata, numerate, oltre a 75 copie su carta uso mano, non numerate e fuori commercio.

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore