10.4 C
Trieste
venerdì, 9 Dicembre 2022

Trieste – Pro Recco, i padroni di casa contro i colossi. Bettini: “Venderemo cara la pelle”

16.11.2018 | 22.35 – Scontro durissimo quello che attende la sezione maschile della Pallanuoto Trieste domani, sabato 17 novembre. Alla piscina “Bruno Bianchi” sono infatti attesi i campioni d’Italia della Pro Recco, nel match valido per la sesta giornata del campionato di Serie A1. L’inizio di Trieste – Pro Recco è previsto per le ore 18.

Gli uomini di Bettini sono reduci dalla vittoriosa trasferta di Catania, che oltre ai tre punti ha però lasciato in dote al sodalizio giuliano anche qualche guaio fisico di troppo. Filippo Ferreccio, ancora alle prese con il taglio sopra l’occhio destro, non ha ancora ricevuto il via libera per scendere in vasca, mentre Ray Petronio soffre di un fastidio alla spalla. Da valutare anche Michele Mezzarobba e Amel Turkovic, alle prese con qualche linea di febbre. Per l’allenatore della squadra triestina, Daniele Bettini, dunque, la scelta degli uomini per affrontare i campioni d’Italia si preannuncia piuttosto difficile: “Abbiamo l’infermeria piena – ha detto il coach – per certi versi meglio sia capitato in una settimana come questa. Ma io preferisco arrivare alle partite con la squadra al completo.”.

Durante la settimana, in preparazione della sfida contro la forte compagine ligure, la Pallanuoto Trieste ha fatto visita al Primorje Rjieka, nell’amichevole del mercoledì che è ormai diventata una tradizione e che ha permesso all’allenatore di valutare qualche giovane: “Ho dato spazio soprattutto ai più giovani – continua il tecnico – con buoni riscontri. Non è per nulla semplice preparare una gara come quella contro il Recco, hanno uno strapotere tale che metterli in difficoltà è praticamente impossibile – ha ammesso realisticamente Bettini – Però come sempre daremo il massimo e proveremo a imbastire qualcosa dal punto di vista tattico che possa dar loro fastidio.”

Sulle effettive possibilità di strappare dei punti, il coach non vuole illudersi: “Il pronostico ovviamente è chiuso e per certi versi potremmo considerare la partita col Recco come il migliore degli allenamenti. Ma non è questa la nostra mentalità. Scenderemo in vasca per vendere cara la pelle.”.  L’allenatore si dimostra dunque consapevole della forza dell’avversario: la Pro Recco è di gran lunga la squadra più titolata al mondo e – con tredici titoli consecutivi (dal 2006 al 2018) – assoluta dominatrice del campionato italiano, che ha già vinto in ben trentadue occasioni, alle quali vanno a sommarsi le otto vittorie in Champions League. Trofeo, quest’ultimo, che manca dal 2015 e per il quale quest’anno i liguri appaiono determinati a competere fino alla fine.

A dirigere la sfida saranno il signor Giovanni Lo Dico, di Capaci (Palermo) e Mirko Schiavo di Palermo, mentre il delegato sarà Michele Ingannamorte. Al termine della partita, inoltre, si svolgerà il cosiddetto “quinto tempo” nel bar antistante la tribuna, durante il quale tutti i piccoli tifosi potranno incontrare i campioni della squadra ligure. Infine, una novità che riguarda la trasmissione della partita: oltre ai consueti aggiornamenti live sulla pagina Facebook della società giuliana, infatti, scatterà da domani il progetto “Waterpolo Live”, che prevede collegamenti audio e video in diretta dai campi, che avrà inizio alle ore 17. Tra le piscine coinvolte dal progetto, ci sarà anche la “Bianchi”. La trasmissione sarà visibile sulla pagina Facebook Waterpolopeople.

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore