14.2 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

“Trieste e la scienza”: Fabio Pagan racconta la nascita della “city of science”

08.10.2018 – 12.49 – Il giornalista Fabio Pagan ritorna a Trieste per raccontare l’amicizia con Margherita Hack e la nascita di quant’è oggigiorno la “città della scienza“: l’incontro, previsto giovedì 11 ottobre, si svolgerà nell’ambito di un ciclo di conferenze proposto dalla mostra interattiva e multimediale “Trieste e la scienza” , che racconta duecento anni di ricerca scientifica nella nostra città.

Nel 1964 Paolo Budinich e il (futuro) Premio Nobel Abdus Salam, dopo aver sfidato in piena guerra fredda le grandi potenze internazionali, fondano l’ICTP, il Centro Internazionale di Fisica Teorica. Da quel momento in poi, nasceranno qui altri importanti istituti internazionali di ricerca (SISSA, ICGEB, TWAS, ecc.) che insieme alle realtà già esistenti andranno a formare quel Sistema Trieste oggi così importante sul piano economico, culturale e sociale, per la nostra città.

Di questa rivoluzione Fabio Pagan, giornalista scientifico (Il Piccolo, Radio3 Scienza) non è stato solo un testimone ma anche un protagonista. In quegli anni Pagan e lo storico quotidiano locale, Il Piccolo, hanno infatti contribuito in maniera decisiva a documentare e informare la cittadinanza su quanto stava accadendo, ma anche a compattare l’opinione pubblica, e di conseguenza le forze politiche, a sostegno dell’opera di Budinich e dei tanti altri protagonisti di queste vicende. È proprio questo sostegno, insieme alla tenacia, intelligenza e capacità di personaggi come Arturo Falaschi, Luciano Fonda, Renzo Rosei, Domenico Romeo (solo per citarne alcuni), che oggi a Trieste esistono, oltre agli istituti già citati, anche il parco tecnologico Area Science Park e l’anello di Elettra Sincrotrone.

Giovedì dunque 11 ottobre, alle 18.00, Pagan sarà protagonista di un dialogo con Federica Sgorbissa, giornalista scientifica e co-curatrice insieme a Davide Ludovisi di Trieste e la Scienza, la mostra nello spazio di Trieste Città della Conoscenza (Piazza della Libertà 8, Stazione). L’incontro, lo si ribadisce, è pubblico e gratuito.

Con Pagan il pubblico ripercorrerà le vicende riguardanti la nascita e lo sviluppo del Sistema Trieste. Un racconto avvincente, a tratti avventuroso, il cui respiro va ben oltre quello dei confini cittadini. Pagan, che nel suo lavoro di giornalista ha conosciuto tutti i protagonisti degli ultimi cinquant’anni, (raccontati anche nel libro “Trieste e la scienza“, edito da Mgs Press su cui la mostra è basata) mostrerà come in quegli anni la cronaca giornalistica si è intrecciata alla storia, anche quella più ampia del dopoguerra, della guerra fredda e dell’Italia del boom economico.

Per i più curiosi, i curatori sono disponibili, a partire dalle 16.00, per esplorare assieme al pubblico i contenuti della mostra, arricchendo la visita con informazioni e aneddoti sui personaggi e sui luoghi.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo [email protected] Per essere aggiornati su tutte le attività dello spazio Trieste Città della Conoscenza è possibile consultare il nuovo sito: www.triesteconoscenza.it.

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore