Minima libraria: #LUMINOL, la realtà rivelata dai media digitali

18.10.2018 – 15.31 – “Ciò che un libro contiene di prezioso può essere condensato in poche parole. Ad una recensione onesta bastano solo alcune righe per esprimere l’essenziale”. Inizia con oggi la rubrica “Minima libraria”; Edoardo Triscoli ci accompagnerà ogni settimana in un viaggio attraverso i titoli più interessanti e le opere più significative, di volta in volta con l’essenziale: poche parole che dei libri riveleranno il cuore.

Mafe De Baggis
#LUMINOL
La realtà rivelata dai media digitali.
2018 Hoepli € 14,90

Luminol. Come il poliziesco luminol rivela all’investigatore tracce invisibili ad occhio nudo,questo impietoso libretto smentisce le ipocrisie e i luoghi comuni che infestano Internet, primo fra tutti la comoda colpevolizzazione della rete nei nostri rapporti sociali. Ribaltando prospettive e frantumando diffusissimi alibi, l’autrice naviga tra social, libri elettronici e nuove tecnologie con passo sicuro e la competenza di chi sa di cosa sta parlando, suggerendoci con fermezza che, anche se abbiamo un comodo alibi, impariamo a non usarlo per non arrivare nudi alla meta del nostro futuro. Illuminante.

[Edoardo Triscoli, classe 1956, libraio triestino con pochi rimpianti e ancora troppi libri da leggere, si augura di continuare a diffondere l’amore per i libri ancora per altri quarant’anni, perché è noto che leggere nuoce gravemente all’ignoranza, riduce il numero degli stupidi e contribuisce a rendere questo mondo un posto migliore. “Minima libraria” è il titolo della sua rubrica, tratto dalla sua ultima opera, in vendita negli store Online e su centoParole]