“Walk of Peace”: rivivere la Prima Guerra Mondiale con 100 siti storici tra Italia e Slovenia

22.10.2018 – 08.29 –Walk of Peace” o “Percorsi di Pace” è il progetto della PromoTurismoFVG formulato grazie ai finanziamenti dell’Unione Europea nell’ambito dei progetti Interreg Italia-Slovenia. Il programma si compone infatti d’un centinaio di siti storici della Prima Guerra Mondiale, equamente distribuiti tra Italia e Slovenia; senza una fattiva collaborazione con l’ente del turismo sloveno e con il tramite dei fondi europei, il progetto difficilmente sarebbe stato approvato. Merita menzionare come il Friuli Venezia Giulia rimanga nell’ambito dei progetti Interreg tra le regioni più all’avanguardia in Italia e in Europa, nonostante quegli stessi progetti siano negli ultimi mesi minacciati da un massiccio taglio dei fondi da parte dell’UE.

Questi “percorsi di pace” diverranno operativi a partire da novembre: idealmente si parte dalle pendici del Mangart, le cui gallerie furono fondamentali per gli austriaci nella vittoria a Caporetto (ottobre 1917), proseguendo di trincea in trincea, fino a Trieste, auspicabilmente presso il molo San Carlo, ribattezzato molo Audace quando vi sbarcarono i bersaglieri annunciando la conquista della città.

Si tratta di percorsi flessibili, dove gli utenti – con e-bike, ma anche a piedi o con bus navetta che all’occorrenza saranno messi a disposizione dei turisti – potranno rivedere i luoghi dove infuriarono i combattimenti: cimiteri, gallerie, postazioni, mausolei, trincee e tutto quello che in questi anni di rievocazioni è stato rimesso a posto. Questa “Walk of Peace“, pertanto, è anche un modo per riassumere e mettere il punto a quasi cinque anni di commemorazioni, dal lontano 1914-2014 fino all’attuale 1918-2018.